Tennis, “I love Abruzzo”: a Pescara la Grymalska vince il torneo donne “Aterno Gas & Power Cup”

di Redazione | 08 Agosto 2021 @ 23:53 | SPORT
Anastasia Grymalska
Print Friendly and PDF

PESCARA – Una finale in linea con il grande spettacolo che si è visto per tutta la settimana al torneo femminile Itf da 25.000 $ “Aterno Gas & Power Cup”, a Pescara, nel circolo “Prati 37”, terzo dei quattro eventi internazionali della manifestazione “Tennis Tour I Love Abruzzo”: al termine di una battaglia durata oltre quattro ore, la beniamina di casa, Anastasia Grymalska, pescarese di origini ucraine, numero 751 del ranking mondiale, ha sconfitto al terzo set, con il punteggio di 2-6 7-6 6-3, nel derby italiano, Anna Turati (605), 24enne di Como (sorella dell’altra tennista di famiglia, la 22enne Bianca), giunta in finale in seguito al ripescaggio dopo aver perso alle qualificazioni.

Uno spettacolo, dunque, degno della kermesse itinerante voluta dalla Regione Abruzzo, che vedrà in campo fino al 22 agosto 2.300 atleti provenienti da tutta Italia e dal mondo, toccando ben nove città.

Prossimo appuntamento il 15.000 dollari maschile, torneo conclusivo della manifestazione “I Love Abruzzo”, che si terrà sempre nel capoluogo adriatico dal 16 al 22 agosto.

“Tanta gente, nel pieno rispetto della normativa anti-Covid, ha assistito ad una finale molto combattuta – le parole di Mauro Scopano, ad di Aterno Gas & Power – e alla fine ha vinto la Grymalska, l’atleta ‘di casa’, quindi una doppia soddisfazione per noi. Si chiude un torneo femminile che ha visto una grande risposta di pubblico. Come Aterno Gas & Power, provvederemo a consolidare la nostra partecipazione a questo tipo di iniziative anche per i prossimi anni. Abbiamo dimostrato che quando aree interne e costiere remano nella stessa direzione i risultati arrivano”.

“Bilancio molto positivo, ci dirigiamo verso la conclusione del tour – ha spiegato il direttore Luca Del Federico -. Tatiana Gardin, capitana della Fed Cup, ha espresso parole di elogio sia per il progetto itinerante che per l’organizzazione del 25.000 dollari femminile”.


Print Friendly and PDF

TAGS