TEDx L’Aquila, tutti gli spunti della seconda edizione

di Redazione | 27 Giugno 2022 @ 13:03 | CULTURA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Parole, musica, immagini. Spunti di riflessione e momenti di confronto sul tema “limite”. Questo l’argomento portante della seconda edizione di TEDx L’Aquila con nove relatori impegnati a declinarlo nei loro campi, in un percorso nel segno della cultura, innovazione, enogastronomia, divulgazione scientifica. A intervenire, lo chef stellato romano Antonio Ziantoni. Jacopo Romei, consulente e formatore aziendale, Elisa Rubio Frost (Urfidia), scrittrice e “tanatoesteta” e Filippo Totani (divulgatore scientifico). Poi, Aline Borghese, giornalista e critica enogastronomica, gli “youtuber” Emanuele Malloru e Giovanna Parascandolo. Infine, spazio allo stratega culturale Todd Thomas Brown e al musicista e produttore Ainé che ha suonato sul palco dell’eXperience Village così come gli Inude. 

Tra gli ospiti musicali anche Annalisa Andreoli protagonista del cortometraggio “InControtempo” diretto da Manuel Amicucci che è stato proiettato sul grande schermo dell’Auditorium del Parco, alla pari del video “Prendersi cura… oltre i limiti” promosso dall’Ufficio speciale della ricostruzione dei comuni del Cratere (Usrc). Particolarmente interessante il dibattito sulle aree interne, specie a proposito delle opportunità che permettono ai Comuni dell’area colpita dal terremoto di guardare oltre le ingiurie del sisma e le dinamiche della ricostruzione. 

 “Già nel 2012”, ha spiegato Raffaello Fico, responsabile dell’Usrc, “ci siamo confrontati con una modifica legislativa che superava le normative del 2009. Ora la partita è aperta, sotto la guida del commissario Giovanni Legnini e abbiamo a disposizione delle risorse che guardano anche alla socialità e al recupero artistico e sociale. Ci saranno anche dei fondi aggiuntivi per i sottoservizi”. Declinato in tal senso il parterre degli ospiti della tavola rotonda che ha visto a confronto Paolo Baldi, Valter Chiappini, Luca Santilli rispettivamente sindaci di Calascio, Lucoli e Gagliano. Presente anche delegazioni da Tornimparte e dal neonato collettivo artistico, oltre a Orazio Tuccella, direttore dell’Officina Musicale. A moderare il film-maker Francesco Paolucci. 

Tra i confronti più attesi, “Guerra all’Ucraina, guerra alla globalizzazione?” a cura del giornalista Salvatore Santangelo. Da segnalare anche la presenza dell’Arta che, con il direttore Maurizio Dionisio ha rilanciato il progetto “Abruzzo Regione del Benessere”, nell’obiettivo sfruttare le analisi dell’Arta per la realizzazione di un territorio salubre che costituisca anche un’attrattiva turistica. Un progetto orientato al miglioramento della qualità della vita, della comunità e dei cittadini, alla prevenzione sanitaria ed educazione alimentare, alla qualità ambientale, alla riqualificazione del territorio, ad un nuovo brand turistico, sancito da un marchio, basato sull’esperienzialità, la valorizzazione delle tipicità naturalistiche e storico-culturali regionali, a beneficio in particolare del territorio a rischio marginalizzazione economica e demografica. In fase di realizzazione, la creazione di una bio-bank per studiare le caratteristiche metaboliche e genomiche dei centenari abruzzesi, per finalità di ricerca. 

Tra gli stand informativi anche quelli di Red Reply e Dante Labs, laboratorio specializzato in test diagnostici (anche genetici del Dna) volti a ottenere informazioni sulla salute, sulla vita e sul rischio di malattie ereditarie. La due giorni è stata realizzata in collaborazione con il Comune dell’Aquila, il Consiglio regionale, la Fondazione Carispaq. 


Print Friendly and PDF

TAGS