Taranta: “L’Aquila vince la missione europea sui cambiamenti climatici”

di Redazione | 18 Novembre 2022 @ 11:39 | POLITICA
ampliamento cimitero Santi di Preturo
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Prosegue il percorso avviato dall’amministrazione comunale per accompagnare il territorio aquilano nel percorso di adattamento ai cambiamenti climatici, grazie anche agli strumenti messi a disposizione dall’Unione Europea. La giunta comunale, su proposta dell’assessore all’Ambiente, Fabrizio Taranta, ha approvato ieri la sottoscrizione della Carta con l’Unione Europea nell’ambito della “Mission Adaptation to Climate Change” che mira a sostenere regioni e città verso il raggiungimento della resilienza climatica entro il 2030.

“A seguito dell’annuncio fatto dalla Commissione Europea il 29 settembre scorso, durante gli European Research & Innovation Days, L’Aquila è risultata tra i primi vincitori dell’avviso pubblico europeo sull’adattamento ai cambiamenti climatici, tra 215 enti europei (città e regioni) e solamente 3 città italiane, dimostrandosi quindi in prima linea nell’innovazione della transizione dell’Europa verso un continente più resiliente” dichiara Taranta.

“Sottoscrivendo la Carta con l’Unione Europea ci sarà garantito l’accesso ai servizi della piattaforma di attuazione della Missione, che sarà operativa all’inizio del 2023 e che comprenderà, tra l’altro, l’accesso alle conoscenze ed ai metodi sulle valutazioni del rischio climatico, la condivisione di buone pratiche con altre regioni e l’accesso alle informazioni sugli ultimi risultati della ricerca. Avremo, inoltre, il supporto necessario per predisporre i piani di adattamento locali, le tabelle di marcia e i percorsi di adattamento, oltre alla consulenza su possibili fonti di finanziamento pubbliche e private per l’adeguamento climatico”.

“Siamo certi che questa iniziativa si rivelerà assai preziosa per affrontare le sfide che ci attendono in un ambito così cruciale come quello dei cambiamenti climatici, un’emergenza globale che chiede decisioni concrete non più rimandabili” conclude l’assessore Taranta.o sul serio


Print Friendly and PDF

TAGS