Tagliacozzo. Istituto Argoli, al via la ‘Settimana del Turismo’

di Redazione | 19 Maggio 2024 @ 12:19 | EVENTI
turismo
Print Friendly and PDF

TAGLIACOZZO – La nuova edizione della Settimana del Turismo 2024 targata Istituto “A. Argoli” di Tagliacozzo sta per arrivare: un appuntamento diventato ormai stabile per valorizzare il territorio, far vivere momenti “professionalizzanti” agli studenti e offrire al pubblico occasioni di crescita culturale.

Dal 20 al 24 maggio tanti sono gli appuntamenti da non perdere, resi possibili dall’impegno e dall’entusiasmo di un gruppo di lavoro appassionato composto dalla Vicaria della Dirigente Scolastica, Antonella Di Carlo, e dalle docenti Roberta Amicucci, Antonella Finucci, Rosa Gaeta, Mary Nacca, Maria Letizia Ricci, Elisabetta Stornelli.

Si inizia lunedì 20 maggio con una passeggiata studentesca accompagnati da Mirko Cipollone tour operator di Appennini for All, impegnato a concentrare la sua offerta sul turismo sociale inclusivo rendendo le montagne accessibili a tutti grazie all’uso della jolette.

Martedì 21 sarà la volta di un importante appuntamento nella Sala Consiliare del Comune dove, alle ore 10.00, si terrà la Tavola Rotonda “José Borges tra carlismo popolare e brigantaggio” dedicata al Turismo storico e culturale a cui parteciperanno Vincenzo Giovagnorio, Sindaco di Tagliacozzo in qualità di moderatore, Chiara Nanni, Assessore alla cultura e al turismo di Tagliacozzo, Lorenzo Berardinetti, Sindaco di Sante Marie, Clementina Cervale, Dirigente Scolastica dell’Istituto “A. Argoli” e Manuel Martorell Pérez, noto giornalista e storico spagnolo. Durante la tavola rotonda gli studenti dell’Istituto Turistico – coordinati dalle docenti di lingua spagnola Maria Letizia Ricci e Roberta Amicucci – si occuperanno dell’accoglienza e della presentazione di un video da loro realizzato dedicato al Cammino dei Briganti.

Mercoledì 22 maggio gli studenti del biennio saranno protagonisti di un’uscita sul territorio dal carattere naturalistico e imprenditoriale insieme: visiteranno infatti la magnifica Oasi naturalistica di Penne e il pastificio Masciarelli a Sulmona, accompagnati da Fabrizio Valente della Cooperativa Chimera.

Giovedì 23 maggio sarà la volta della conferenza Erasmus che si terrà presso il Teatro Talia di Tagliacozzo alle ore 10.30: si tratterà di un’occasione di diffusione dei risultati del progetto “Sulle orme degli Aragonesi” che ha coinvolto docenti e studenti dell’Istituto Turistico. Alla conferenza, moderata da Mary Nacca, Ambasciatrice Erasmus Scuola Abruzzo, interverranno la Dirigente Scolastica Clementina Cervale, gli studenti che hanno svolto la Group Mobility insieme alle docenti Roberta Amicucci e Maria Letizia Ricci, le docenti Mara Polinari, Antonella Finucci, Mary Nacca per il corso di lingua  spagnola ed Elisabetta Stornelli per le attività di Job Shadowing, i professori Corrado Dell’Olio tutor organizzatore, e Roberta Giangiuliani tutor coordinatore ed esperta di etwinning, per la Facoltà di Scienze della Formazione Primaria dell’Università degli Studi dell’Aquila, oltre alla dottoressa Eleonora Pensa consulente ed esperta in fondi UE. 

Durante la conferenza agli studenti che hanno vissuto l’esperienza Erasmus saranno consegnati i diplomi conseguiti presso l’Istituto Goya di Saragozza mentre, presso il desk allestito presso il Teatro Talia, sarà possibile visionare gadget prodotti per l’occasione e sfogliare un magazine realizzato dall’Istituto e dedicato al soggiorno Erasmus a Saragozza.

La Settimana del Turismo si concluderà venerdì 24 maggio con un’uscita in compagnia da Massimiliano Orsini, referente gruppo CAI di Tagliacozzo – sezione di Avezzano, sul “Sentiero degli amici”.

“Il calendario della Settimana del Turismo 2024, fitto e ricco di esperienze di qualità” spiega la Dirigente scolastica Clementina Cervale “è reso possibile grazie alla dedizione dei docenti e all’entusiasmo dei nostri studenti che ringrazio tutti, di cuore. Desidero rivolgere un ringraziamento anche all’Amministrazione Comunale di Tagliacozzo e agli abitanti tutti che invito a partecipare sempre alle nostre iniziative. La nostra scuola continuerà sul cammino tracciato finora, quello di essere un luogo formativo inclusivo, aperto all’altro e al mondo, internazionale, dove promuovere il benessere e che ha a cuore una formazione completa e appagante per i nostri giovani”.


Print Friendly and PDF

TAGS