Superbonus: da banca Mps un plafond crediti di 35 milioni di euro per le aree colpite dal sisma 2009

Il sindaco Biondi: "Un risultato importante"

di Redazione | 06 Dicembre 2023 @ 11:33 | ATTUALITA'
TERREMOTO
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ammonta a 35 milioni di euro il plafond da destinare agli interventi legati al Superbonus 110% nelle aree colpite dal sisma del 6 aprile 2009 e dai successivi eventi calamitosi, messo a disposizione dal protocollo d’intesa tra Banca Monte dei Paschi di Siena e i Comuni del Cratere Sismico.

L’accordo, destinato alle imprese che effettueranno i lavori sugli immobili danneggiati dal sisma e non ancora riparati, resterà in vigore fino al 30 novembre 2024. Si tratta di una misura fondamentale per la rigenerazione del tessuto urbano del capoluogo abruzzese e di tutto l’Appennino centrale.

Come gli altri Comuni del Centro Italia, anche L’Aquila e quelli del Cratere sismico 2009 potranno avvalersi della deroga prevista dal Governo e varata dal Parlamento lo scorso aprile per la ricostruzione degli edifici privati, con la possibilità di beneficiare, in aggiunta al contributo sisma, anche del Superbonus 110%, assistito sia dalla cessione del credito d’imposta che dallo sconto in fattura.

Questo importante accordo ribadisce l’attenzione di Banca Monte dei Paschi di Siena alle esigenze delle realtà locali e rafforza il nostro impegno a sostegno della ricostruzione e della crescita dei territori duramente colpiti dal terremoto del 2009 – ha dichiarato Donatella Vernisi, Direttore Territoriale Imprese e Private Abruzzo – Molise – Frosinone di Banca MPS -. La nostra Banca è sempre stata al fianco di queste comunità, fin dai primi momenti di emergenza, ascoltando le istanze di istituzioni, cittadini e imprese. Con questo plafond, che si aggiunge all’ulteriore intervento di 200 milioni di euro concesso a giugno scorso per il sisma del 2016, vogliamo riaffermare la nostra vicinanza mettendo a disposizione del tessuto imprenditoriale tutti gli strumenti necessari per favorire lo sviluppo economico e sociale locale”.

Un risultato importante ottenuto grazie a una lunga e proficua interlocuzione con Banca Monte dei Paschi di Siena. Un sentito ringraziamento al consigliere comunale con delega alle Attività in favore del sostegno alle imprese del Cratere Sismico 2009, Livio Vittorini, e al coordinatore della Struttura di missione sisma 2009, Mario Fiorentino, per l’impegno verso l’intesa che consente di dare un respiro ulteriore ad una situazione difficile per le imprese edili e per i cittadini. Banca MPS dimostra di avere a cuore il percorso di ricostruzione e sviluppo del nostro territorio” così il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.


Print Friendly and PDF

TAGS