Sulmona, prosegue la IV rassegna organistica con la “Passeggiata francese” di Svetlana Berezhnaya

di Redazione | 11 Giugno 2024 @ 10:12 | EVENTI
Print Friendly and PDF

SULMONA (AQ) – È dedicata a musiche di compositori francesi la seconda serata della Rassegna Organistica che la Camerata Musicale propone nella chiesa del Complesso Monumentale SS. Annunziata di Sulmona. Giovedì 13 giugno alle ore 18.00 (ingresso libero fino ad esaurimento posti) Svetlana Berezhnaya si esibisce all’organo in una “Passeggiata francese”: è il titolo del concerto che prevede una carrellata di brani di autori francesi che hanno composto musica per organo tra il ‘700 e i primi del ‘900.

La serata si apre con cinque pezzi per organo di Jean-Philippe Ramеau  (1683-1764) alcuni conosciutissimi anche dal grande pubblico: Allemanda, Menuet, Les Sauvages, L’Égyptien e La Poule, quest’ultimo considerato uno dei capolavori assoluti della musica a programma, la breve composizione cerca di imitare il verso della gallina.

Il programma prosegue con un brano di César Franck (1822-1890), organista compositore di intensa creatività, una delle figure più importanti della vita musicale francese nella seconda metà del XIX secolo: Prélude, fugue et variation in si minore per organo, op. 18 (dedicato a C. Saint-Saëns). È di quest’ultimo la terza composizione eseguita nella trascrizione della stessa Svetlana Berezhnaya. Si tratta di una delle opere più conosciute di Camille Saint-Saëns, compositore, pianista e organista francese (1835-1921), Il Carnevale degli animali, di cui verranno eseguiti i brani: Elefante e Cigno. L’opera, scritta nel febbraio 1886, avrebbe dovuto essere data alle stampe ed eseguita pubblicamente solo dopo la morte dell’autore, ma Il Cigno fu utilizzato nel 1905 dal grande ballerino e coreografo russo Michel Fokine per il celebre assolo di danza ed è oggi presente nei repertori delle scuole di danza di tutto il mondo.

Il programma della serata prosegue con Trois Pièces op. 29 per organo, di Gabriel Pierné, compositore, organista e direttore d’orchestra francese con una produzione ricca ed eclettica.

Concludono la serata Pavana pour un enfant défunt di Gabriel Fauré (1845-1924) nella trascrizione di S. Berezhnaya, infine La Suite Gothique, Op. 25 per organo composta da Léon Boëllmann attorno al 1895, due anni prima di morire appena trentacinquenne. La suite prevedeIntroduzione-Coral- Minuetto Gótico -Orazione di Notre-Dame e Toccata.

Svetlana Bereznhaya è considerata una tra le cinque migliori organiste russe, nel 2000 le è stato conferito il titolo di Artista Onoraria di Russia. “Brillante musicista” che sa esplorare tutte le possibilità espressive dell’Organo, è particolarmente impegnata nell’arte della trascrizione, le sue composizioni sono utilizzate da interpreti di tutto il mondo, come esempio di intelligente creatività nella re-intepretazione della musica.
Diplomata in Pianoforte presso il Gnesins Istituto e in Organo presso il Conservatorio dello Stato del Kazan, ha conseguito Master Classes al Brabant Conservatorio dell’Olanda. Nel 1992 il Festival Internazionale del “Northern Palmira” le ha conferito il Diploma e nel 1996 ha ottenuto il primo premio all’Organ Competition.  Ha inciso numerosi CD per la Kondrashin Classic Recording studio: “Romantic Organ” (1997), “Popular Organ” (1999), “Romantics of the Past Century” (2002), “Organ — Music of Relaxation” (2002), “Mysterious Russian soni” (2006), “Gates to the rainbow” (music for children) (2007), “Music of the light” (2007).
Nel 2008 la Quartzmusic Company della Gran Bretagna, ha raccolto i suoi CD in una collana dal titolo “Serene” distribuita in tutto il mondo. Svolge attività concertistica con orchestre e cori, come l’Honored Collettive della State Philharmonic fondato in onore di Shostakovich (St. Petersburg), Academie Symphony Orchestra della State Philharmonic in Kavkazskiye Mineralnye Vody (Caucasus Minerai Waters), Chamber Orchestra “Hermitage” (St. Petersburg), Chamber Orchestra “Province” (Naberezhnye Chelny), Chamber Orchestra “Amadeus” (Kislovodsk), Chamber Orchestra (Krasnodar), State Choir fondato in onore di Glinka, State Chamber della Republica di Kalmylcia, Chamber Choir “Russian Partes” (Moscow), Chamber Choir (Tambov), Chamber Orchestra (Sochi). Si è esibita con i più famosi direttori e solisti del mondo.
Come Organista solista è regolarmente invitata a suonare nei più prestigiosi festival di Russia, Ucraina, Olanda, Germania, Belgio, Francia, Svizzera e Stati Uniti.
Attualmente è Direttore generale e Organista della Filarmonica di Stato del Kavkazskiye Mineralnye Vody (Caucasus Minerai Waters).

PROSSIMO ED ULTIMO APPUNTAMENTO – Giovedì 20 giugno ore 18.00

ORGANO E SAX, Italo Di Cioccio – Gaetano Di Bacco


Print Friendly and PDF

TAGS