Sulmona, Monica Guerritore in scena con “L’anima buona di Sezuan”

Giovedì 3 febbraio alle 21 torna la grande prosa al teatro Caniglia con la grande opera di Bertold Brecht

di Redazione | 31 Gennaio 2022 @ 11:34 | CULTURA
monica guerritore sulmona
Print Friendly and PDF

SULMONA – Torna la grande prosa al teatro comunale “Maria Caniglia” di Sulmona: giovedì 3 febbraio alle 21 andrà in scena “L’anima buona di Sezuan” di Bertold Brecht, con la regia di Monica Guerritore. Prodotto da Best Live, l’allestimento è un omaggio a Giorgio Strehler, che del noto testo brechtiano curò la messinscena nel 1981 a Milano.

Ambientata nella provincia cinese del Sezuan, la pièce muove i passi dall’arrivo di tre dèi, giunti sulla terra alla ricerca di qualche anima buona; ne trovano solo una nella prostituta Shen Te, che accorda loro ricovero per la notte. La ricompensa per tale atto di bontà sono mille dollari d’argento, ossia la possibilità per la ragazza di riscattarsi e vivere bene, con l’obbligo, tuttavia, di continuare a praticare la bontà. Shen Te apre dunque una tabaccheria, ma si ritrova subito addosso uno sciame di parassiti, falsi e veri parenti bisognosi, esigenti fino alla ferocia, da cui la donna è costretta a difendersi: per farlo, una notte, si traveste da cugino cattivo e spietato con tutti… finché non interviene l’amore a complicare la situazione.

La regista Monica Guerritore commenta così:

“Nell’Anima Buona c’è tutta la tenerezza e l’amore per gli esseri umani costretti dalla povertà e dalla sofferenza a divorarsi gli uni con gli altri, ma sempre raccontati con lo sguardo tenero di chi comprende. In questi anni durissimi solo il teatro può raccontarci dal di dentro, rendendoci consapevoli delle maschere ringhianti che stiamo diventando.  Mettere in scena la meravigliosa parola di Brecht risponde alla missione civile e politica del mio mestiere. Teatro civile, politico, di poesia”.

Al fianco di Guerritore, che vestirà i panni della protagonista Shen Te, calcheranno la scena gli interpreti Matteo Cirillo, Alessandro Di Sonna, Vincenzo Gambino, Nicolò Giacalone, Francesco Godina, Diego Migeni, Lucilla Mininno. L’allestimento scenografico è tratto da un’idea di Luciano Damiani, il disegno luci porta la firma di Pietro Sperduti, i costumi sono di Valter Azzini.

Per il direttore della stagione di prosa del teatro Caniglia Patrizio Maria D’Artista: 

“È per noi una grande emozione ed un grande orgoglio poter ospitare uno spettacolo di così rara fattura. Una storia universale quella di Brecht ma anche un omaggio sentito ed appassionato al maestro del teatro italiano Giorgio Strehler nel centenario della sua nascita da parte di una delle più grandi e sensibili attrici del panorama italiano quale è Monica Guerritore. Abbiamo scelto, anche in questo momento così delicato ed instabile di non fermare la nostra attività e di proporre al nostro pubblico affezionato spettacoli di grande prestigio e con grandi allestimenti, nonostante tutto, perché abbiamo un disperato bisogno di bellezza”.

I biglietti per L’anima buona di Sezuan sono in vendita all’ufficio servizi turistici di Sulmona (palazzo della SS. Annunziata) lungo corso Ovidio e sulla piattaforma online Oooh.events, con tariffe che vanno da 10 a 25 euro.

Il giorno dello spettacolo sarà possibile acquistare i biglietti sia online che presso il botteghino del teatro.

Per informazioni telefoniche contattare il numero 3299339837, collegarsi alla pagina Fb, all’account Instagram del teatro Maria Caniglia o al sito www.teatromariacaniglia.com, oppure inviare una mail all’indirizzo [email protected]


Print Friendly and PDF

TAGS