Sulmona, Meeting finale “Floranet Life”, dal 25 al 26 novembre

di Redazione | 21 Novembre 2021 @ 02:10 | AMBIENTE
Print Friendly and PDF

SULMONA – Il 25 e 26 novembre a Sulmona, nella magnifica cornice dell’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, avrà luogo il Meeting finale del progetto Life Floranet. Due giorni di dibattito, che vedranno coinvolti alcuni tra i massimi esperti in materia, per presentare e discutere i risultati di cinque anni di lavoro dedicati alla tutela della flora nell’Appennino centrale, ma anche per parlare di biodiversità vegetale e condividere esperienze e studi.

Giovedì 25, a partire dalle 9.30, si terranno due sessioni di lavoro. La prima, che aprirà i lavori dopo i saluti istituzionali, si intitola “La tutela della flora in Italia e in Europa: esempi e prospettive nella salvaguardia delle specie vegetali della direttiva 43/92/CEE”. La seconda sarà invece dedicata alla presentazione dei risultati di Floranet.

Venerdì 26, alle 10, sarà invece la volta della tavola rotonda che concentrerà la riflessione sul tema “Biodiversità vegetale in Abruzzo e il necessario aggiornamento della Legge regionale 45 del 1979”. A conclusione dei lavori, avrà luogo la premiazione delle 13 fotografie classificate dalla giuria del concorso “Fiori appenninici, bellezza in posa”.

 Per partecipare in presenza è obbligatoria la prenotazione inviando una mail a [email protected]

 Per partecipare on line, via Zoom al seguente link: https://us06web.zoom.us/j/3040373571? password: NTZNQi9ZQlBObXp6VHhpWk1EOWRaUT09 – ID riunione: 304 037 3571 – Passcode: floranet – ID riunione: 304 037 3571 – Passcode: floranet

Life Floranetwww.floranetlife.it – vede coinvolto il Parco Nazionale della Majella, in qualità di ente coordinatore, insieme al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, al Parco Regionale Sirente Velino, all’Università di Camerino e Legambiente, allo scopo di tutelare le sette specie vegetali della flora appenninica di interesse comunitario oggetto del progetto, che è cofinanziato attraverso lo strumento Life dell’Unione europea. Nasce anche per informare e sensibilizzare turisti, operatori del territorio e comunità locali rispetto all’importanza della conservazione della biodiversità dei parchi.

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS