Sulmona, M5S su nuova sede S.a.c.a: “Comune conceda Palazzo Pretorio con accordo di programma”

"Evitare soluzioni ai privati"

di Redazione | 25 Febbraio 2021 @ 13:17 | POLITICA
M5S su nuova sede S.a.c.a: "Comune conceda Palazzo Pretorio con accordo di programma"
Print Friendly and PDF

SULMONA – “L’acqua pubblica rappresenta la prima delle nostre 5 stelle, il diritto di ogni cittadino a poterne usufruire come uno dei diritti fondamentali ed è sempre stata al centro delle nostre battaglie contro chi vuole trarne profitti enormi in tempi dove comincia sempre più a scarseggiare”. Così in una nota gli attivisti Movimento 5 Stelle Sulmona.

“A Sulmona però – aggiungono –  bisogna focalizzare un po’ il problema e se si parla di acqua, si parla di S.A.C.A. e allora si apre una pagina particolarmente poco trasparente fatta di “progressioni” di carriera interne, di affidamenti dei lavori per lo più diretti, di richieste di accesso agli atti con risposte alquanto vaghe, di minacce di revoca della concessione da parte dell’ERSI e ora di blitz della Guardia di Finanza”.

“Siamo certi  – proseguono – che ora a far chiarezza ci penserà chi ha competenza nel merito, ma vista la ricerca di mercato per la nuova sede ancora attiva ci sentiamo di suggerire all’ Amministrazione Comunale di volgere lo sguardo nei locali del Centro della Città e magari di proporre al C.D.A. di  S.A.C.A. , del quale il comune fa parte, un accordo per un comodato d’uso in uno dei tanti immobili attualmente abbandonati e non utilizzati da parte dell’ente come ad esempio il Palazzo Pretorio”.

“Questa nostra proposta guarda alla formula del “riuso urbano”, formula che eviterebbe inutili nuove colate di cemento e riporterebbe alcuni servizi all’interno del centro storico e rivitalizzandolo e non chiudendolo semplicemente alle auto. Inoltre spiegano –  questa nostra soluzione farebbe risparmiare gli attuali 5 mila euro di canone pagati nell’attuale sede, con beneficio tanto per le casse del Comune quanto per quelle dei cittadini”.

“Cittadini che in questo caso vedrebbero applicata la tanto auspicata riduzione delle tariffe che viene strumentalmente proposta da anni in ogni cambio di Consiglio di Amministrazione S.A.C.A.  ma mai applicata in maniera sostanziale”, concludono gli attivisti Movimento 5 Stelle Sulmona.


Print Friendly and PDF

TAGS