Sulle tracce del drago, trionfo della cultura nerd in centro a L’Aquila

di Enrico M. Rosati | 04 Settembre 2022 @ 12:56 | CULTURA
Nerd sulle tracce del drago
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  La cultura Nerd ha coinvolto i cittadini del capoluogo in una tre giorni piena di fantasia e intrattenimento. Infatti, tra spettacoli teatrali, bancarelle e la presenza di ospiti illustri quali Giorgio Vanni Cristina D’Avena è stato impossibile per gli aquilani non lasciarsi trascinare in un mondo parallelo, dominato da intraprendenza, fantasia ed immaginazione. Sorprendenti le reazioni dei molti che, durante una passeggiata dopo pranzo, si sono trovati alla Villa Comunale dinanzi a persone vestite in modo inusuale e che, a differenza di Vernon Dursley, hanno preso questa novità con simpatia e curiosità, chiedendo foto ai vari cosplayers e rivolgendo loro domande inerenti allo stile di vita di chi come loro indossa panni di personaggi immaginari. Incredibile il successo riscosso, anche per la notorietà del personaggio, da Gandalf il Grigio. Infatti, poterlo rubare per qualche minuto ai moltissimi ragazzi e ragazze Nerd che volevano fotografarsi con lui è stato difficilissimo. 

Tra le guest stars della serata del 3 settembre c’è stata Fiore di Luna, nota cosplayer con la quale sono stati affrontati moltissimi temi interessanti, tra i quali la rivoluzione che – anche grazie a servizi streaming come Netflix – ha avuto il termine Nerd. Infatti, secondo quanto affermato dalla cosplayer, anche solo l’idea di non uscire per dedicarsi a dei passatempi indoor come vedere le puntate di una serie preferita appena uscita negli ultimi anni è stato normalizzato, se non addirittura reso di moda. “Io credo che Nerd vuol dire anche libertà di espressione e di amare ciò che ci piace di più”  afferma lei. 

Toccante la storia del primo cosplay dell’artista, cucito dalla nonna e che a, distanza di anni, continua ad indossare. 

Tra i fenomeni che hanno contribuito a sdoganare e normalizzare, soprattutto nel 2022, l’idea di Nerd come possibilità di avere interessi diversi a quelli che appartengono alla cultura dominante o popolare è il personaggio della serie tv Stranger Things,  Eddie Munson, infatti in ogni bancarella è possibile trovare magliertte dell’Hellfire Club, di cui è presidente e leader carismatico. 

Il messaggio che passa attraverso questa manifestazione è la multidisciplinarietà dell’essere Nerd, infatti tra gli presenti ci sono artigiani che hanno fatto della propria passione un lavoro. 

Nerd si nasce. Tra i vari stand presenti alla Villa Comunale non passa inosservato quello di Grande Inverno che presenta e propone vari giochi da tavolo. E’ memoria comune quella di passare le proprie vacanze, soprattutto invernali, intorno ad un tavolo a tirare dadi, contare soldi o cercare di capire se il Reverendo Green sia il responsabile della morte di Hugh Black

 


Print Friendly and PDF

TAGS