Strade dissestate a L’Aquila, tante segnalazioni. Sognando il Giro….

di Alessio Ludovici | 14 Marzo 2021, @12:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Aspettano il Giro d’Italia gli aquilani, ma più che il passaggio del campioncino Pogacar, vincitore ieri anche all’arrivo di Prati di Tivo della Tirreno Adriatico, aspettano il transito dell’asfaltatrice. Ieri il simpatico siparietto tra il sindaco e la pagina Fb Ngulo che Strina sul rifacimento di viale duca degli Abruzzi è stata però l’occasione per tante segnalazioni di cittadini.

Al momento più che per il Giro tante strade sembrano itinerari da classiche fiamminghe con i loro tratti in sterrato. Ci sono le tratte intramontabili come via Amiternum e via Leonardo da Vinci, o via del Torcituro alla Torretta e la statale 17. Ma segnalazioni sono arrivate anche per via della Comunità Europea, a Pettino. Ci sono Cansatessa e Foce di Sassa. Non mancano le new entry degli ultimi anni, come il gettonatissimo tratto di via della Madonnella a Coppito. 

Sognando il Giro d’Italia…

Il sindaco recentemente ha detto che ci sono 3 milioni di euro in bilancio, che si spera in altri 600mila dal Mit per la questione rotaie. Una mano, infine, è la speranza del Sindaco, arriverà anche con il passaggio della corsa rosa in città a Maggio.

Recentemente era stato l’ormai ex assessore Fabrizi a fare il punto in Commissione annunciando che quest’anno dal punto di vista del settore Opere pubbliche l’attenzione sarebbe stata concentrata soprattutto sulla viabilità. In precedenza non era stato sempre così perché con i cantieri, gli scavi dei vari fornitori, i mezzi pesanti, aveva forse poco senso intervenire ma ora “la situazione è insostenibile”. 


Print Friendly and PDF

TAGS