“Stazione di posta”, ad Avezzano un progetto per il reinserimento lavorativo

di Redazione | 24 Novembre 2022 @ 17:35 | ATTUALITA'
avezzano
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Oltre un milione di euro dal Ministero del Lavoro e Politiche sociali, al Comune di Avezzano, attraverso il programma europeo “NextGenerationEU” per attivare un altro tassello della rete sociale territoriale.

Il nuovo finanziamento arriva da un progetto, presentato dall’Amministrazione, che era stato approvato dal Ministero ma dichiarato inizialmente non finanziabile. 

Ora, grazie ad una revisione della graduatoria, il progetto in questione, oltre ad essere approvato, è stato anche finanziato.

Si tratta di 1.090.000 euro destinati all’Amministrazione avezzanese che utilizzerà questo consistente fondo per realizzare il progetto “Stazione di Posta”.

Le Stazioni di Posta sono strutturate come centri di accoglienza multifunzionali, luoghi di primissima accoglienza e inclusione sociale diffusi sul territorio, aperti alla cittadinanza, prioritariamente orientati al supporto ad adulti senza dimora, in condizioni di estrema vulnerabilità e marginalità sociale, sempre in collegamento alla rete dei servizi municipali e territoriali, delle associazioni e del volontariato cittadino.

La struttura che si vuole realizzare garantirà accoglienza diurna e notturna, più uno sportello sociale per offrire informazioni, orientamento, kit igienici e supporto in rete con i servizi territoriali.

Il servizio punta a coinvolgere attivamente le persone ospiti nelle iniziative e nelle azioni di cura e manutenzione degli ambienti, stimolando attività, socialità e valorizzazione delle individualità.


Print Friendly and PDF

TAGS