Sport rotellistici, Aracu (Fisr) sogna l”Italian roller game’ in Abruzzo

Il presidente della Fisr ha parlato a Roma in occasione della conferenza sul centenario della federazione

di Redazione | 22 Marzo 2022 @ 19:12 | SPORT
sport rotellistici Aracu
Print Friendly and PDF

ROMA – “La nostra regione ha potenzialità uniche. Sarebbe bellissimo nei prossimi anni organizzare l’Italian Roller Game proprio in Abruzzo”. Lo ha detto il presidente della Federazione italiana sport rotellistici (Fisr) Sabatino Aracu durante la conferenza del centenario Fisr, a Roma nel salone d’Onore del Coni, alla quale ha partecipato anche il presidente del Coni Giovanni Malagò. A riportarlo è l’agenzia Ansa.

La Fisr, nata nel 1922, gestisce e promuove le sue attività in Italia sotto l’egida del Coni. Per lo svolgimento dell’attività internazionale aderisce a World Skate e World Skate Europe. È una delle federazioni più longeve d’Italia, contribuisce al medagliere complessivo Coni con un media di oltre 50 titoli l’anno tra mondiali ed europei.

Alle discipline sportive tradizionali del pattinaggio artistico, pattinaggio corsa, hockey pista, hockey inline, negli ultimi anni si sono aggiunte freestyle inline, roller freestyle, downhill, inline alpin e skateboarding. Proprio sull’aspetto urban la Fisr punta per sviluppare l’appeal del movimento rotellistico.

“Il nostro è uno sport giovane – ha sottolineato Aracu – nato sulla strada e praticabile in città. Vogliamo portare a un pubblico sempre più vasto le nostre discipline. L’Abruzzo è perfetto in tal senso. Ha città bellissime, con piazze suggestive come a Sulmona o a L’Aquila, e una costa, con Pescara, che si adatterebbe alla perfezione agli eventi sportivi della Federazione”.

L’Ansa riporta che la conferenza stampa è stata occasione per annunciare che a giugno Roma ospiterà il World Skateboarding Tour Roma 2022, prima tappa del percorso di qualificazione olimpica verso Parigi 2024.


Print Friendly and PDF

TAGS