Sport, D’Angelo su impianti frazioni: “Stimolo all’aggregazione sociale”

di Redazione | 20 Marzo 2021 @ 15:17 | POLITICA
Daniele D'Angelo
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Due campi di calcetto a Camarda e a Onna, un centro di addestramento cani ‘agility dog’ con area ricreativa, parco giochi e piazzole camper a Collebrincioni. Sono soddisfatto dell’approvazione e del finanziamento per 150mila euro di questi progetti, per i quali mi sono personalmente speso in questi anni, nell’ambito della legge regionale 41 dedicata agli impianti sportivi. Si tratta di iniziative di vitale importanza per favorire l’aggregazione sociale nelle frazioni aquilane e contribuire alla lotta al loro spopolamento”.

Lo dichiara Daniele D’Angelo, consigliere comunale dell’Aquila del gruppo “Cambiamo”.

“E’ un risultato importante, che corona un lungo lavoro – aggiunge D’Angelo – e per il quale ringrazio il sindaco Biondi per il sostegno e l’impulso sempre assicurati, il consigliere De Matteis per aver voluto la norma regionale che consente questo tipo di interventi così rilevanti per la comunità, gli ex assessori Piccinini e Fabrizi per aver portato avanti l’inserimento di queste proposte. E, per quanto riguarda il campo di Onna, ritengo doveroso condividere la soddisfazione con Francesco Colaianni e con la locale parrocchia che si sono fatti portavoce della mancanza sul territorio di centri sportivi e aree di aggregazione per i bambini, che ora sarà colmata. Sono certo che con la collaborazione del nuovo assessore Colonna – aggiunge il consigliere di ‘Cambiamo’ – questi progetti vedranno presto la realizzazione, così come sono soddisfatto che a breve partiranno i lavori per il campo sportivo di Aragno, per il quale sono stati ottenuti 200mila euro di finanziamento nell’ambito dei fondi della Protezione civile e, grazie all’ex assessore Fabrizi che ha raccolto le sollecitazioni del collega Di Luzio e del sottoscritto, ulteriori 100mila euro inseriti nel bilancio di previsione del Comune”.

“Tutti questi progetti – conclude D’Angelo – aiuteranno la coesione delle frazioni e costituiranno un’occasione di rilancio sociale, particolarmente importante in un momento così difficile”.


Print Friendly and PDF

TAGS