Spaccio di cocaina, arrestato albanese di 22 anni al Torrione

di Redazione | 05 Marzo 2020 @ 11:44 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Un uomo arrestato, sequestrati 30 grammi di cocaina suddivisa in 33 dosi, 130 grammi di sostanza da taglio, bilancini di precisione, contanti e banconote false: è questo il risultato di un’operazione di polizia, compiuta nel quartiere Torrione, dagli uomini della Sezione operativa del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia carabinieri di L’Aquila.

L’operazione, eseguita nella serata del 29 febbraio, si incardina nella più ampia attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando provinciale Carabinieri di L’Aquila su tutto il territorio di competenza.

Le indagini sono partite grazie all’attività di monitoraggio effettuata dai carabinieri sulle principali piazze di spaccio del capoluogo.

La conoscenza delle dinamiche delinquenziali e dei soggetti che vi operano – si legge in una nota dell’Arma – hanno permesso ai militari di focalizzare l’attenzione su più cittadini albanesi, anche incensurati, dediti, in via esclusiva, allo spaccio della cocaina. Le attività di osservazione, i pedinamenti e le informazioni acquisite hanno consentito di conclamare più episodi di spaccio, culminati con l’arresto del cittadino albanese, A.J. classe 1998, incensurato.

Le attività ispettive hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro il considerevole quantitativo di cocaina. Nella circostanza i militari, rinvenendo bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e somme in denaro non giustificate, hanno dimostrato che lo stupefacente fosse senza ombra di dubbio destinato alla vendita al dettaglio.

Nel corso dell’operazione sono state sequestrate due banconote false: una banconota da cinquanta euro ed una banconota da venti euro.

Al termine delle operazioni, l’arrestato, su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica, Stefano Gallo, è stato ristretto presso la locale casa circondariale.


Print Friendly and PDF

TAGS