Solidarietà: la Fontana luminosa ‘si veste’ di giallo e blu

"L'Aquila, domani, con tante città italiane e europee vuole dare il suo contributo", scrive l'Anpi. "La pace è la vittoria di ci abbiamo bisogno"

di Redazione | 23 Febbraio 2023 @ 14:11 | ATTUALITA'
solidarietà
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  Ad un anno dall’inizio della guerra, la città dell’Aquila aderisce alla campagna di solidarietà internazionale per ribadire il sostegno al popolo ucraino assediato dall’esercito russo.

Da domani, 24 febbraio, fino a domenica prossima, il monumento storico della Fontana luminosa, in piazza Battaglione Alpini, sarà illuminato con i colori giallo e blu: un gesto simbolico, ma significativo, che testimonia la vicinanza del capoluogo abruzzese alla città di Kiev e ai suoi abitanti.

 

L’Aquila, domani, con tante città italiane e europee vuole dare il suo contributo

Così, scrive l’Anpi, in una nota.

“A un anno di guerra in Ucraina per l’invasione della Russia – prosegue la nota- non c’è uno spiraglio di trattativa, di tregua, di cessate il fuoco.

L’idea che la politica e la diplomazia possano – e debbano – intervenire per sostituirsi al feroce rumore delle armi – sembra appartenere a pochi: continua ad implorarlo il Papa, lo ha detto il presidente del Brasile Lula.
 
Ma in realtà la grande maggioranza degli italiani è contro questa escalation e contro ogni ulteriore coinvolgimento militare dell’Italia. Anche perché ogni euro destinato alle spese militari è sottratto alle nostre scuole, alla nostra sanità, ai bisogni delle persone più deboli.
 
Pensare che la guerra si vinca sul campo, sconfiggendo il nemico con missili, droni o armi nucleari è semplicemente folle, diventa per i popoli, un’agonia crudele, lunga e penosa.
 
Far sentire la voce dei cittadini  – conclude la nota – è il modo più coraggioso, democratico e civile per spingere i governi a scelte di pace”.
 
solidarietà
 
 

Print Friendly and PDF

TAGS