Sistema idrico, Imprudente: “Ecco i progetti per riparare problemi datati”

di Marianna Gianforte | 23 Ottobre 2022 @ 06:05 | AMBIENTE
rio pago
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Innanzitutto bene che sia partita e proceda a ritmo serrato la commissione d’inchiesta sull’emergenza idrica abruzzese, voluta fortemente dalla consigliera regionale ex M5s (e oggi gruppo misto ed entrata nel partito fondato dall’ex primo ministro Luigi Di Maio, ‘Impegno Civico’) Sara Marcozzi, “perché finalmente c’è uno strumento istituzionale per fare chiariezza”; ma poi, dall’altro lato, si deve continuare a progettare, pianificare e sfruttare i finanziamenti disponibili. A dirlo è il vicepresidente della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente, assessore con delega, tra le altre, al sistema idrico regionale.

“Le criticità ci sono e vengono dal passato – spiega – ma bisogna anche dire cosa si sta facendo. Abbiamo recuperato molte risorse, penso ai primi 120 milioni messi a disposizione del commissario per la messa in sicurezza del sistema idrico del Gran Sasso Corrado Gisonni; poi diversi fondi, circa 84 milioni iniziali, dal Pnrr; il bando di un mese fa grazie al quale all’Abruzzo sono destinati 54 milioni di euro per la digitalizzazione e per la ricerca e per il sistema di recupero delle perdite che in alcune aree della regione è un problema davvero molto serio. Abbiamo poi a disposizione ulteriori fondi comunitari, circa 35 milioni, e stiamo partecipando a diversi bandi aggiuntivi del Pnrr e il Cis acqua nelle sue diverse forme, dove si sta partecipando sia per il sistema idrico, sia per quello irriguo. Una complessità di problematiche, una situazione ogettivamente difficile quella che abbiamo ereditato, difficoltà dovuta soprattutto al fatto che non eravamo provvisti di alcuna progettazione, oggi ci vengono chieste le progettazioni esecutive, ossia cantierabili, abbiamo in sostanza incominciato da zero. Adesso, piano piano, dopo aver lavorato in questi anni, stiamo portando i progetti nei tavoli ‘giusti’ e presto si raccoglieranno i frutti”. 

Ulteriori dettagli nell’intervista all’assessore Imprudente: 

E intanto proprio domani, lunedì 24 ottobre, a Pescara l’assessore Imprudente terrà una conferenza stampa per illustrare i progetti ‘Bandiera Abruzzo’ dedicati al potenziamento delle infrastrutture del ciclo idrico regionale. Parteciperanno anche il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e i referenti di Aca spa, Ruzzo reti Spa e Sasi.


Print Friendly and PDF

TAGS