Sirente Velino, i boschi diventano zone di guerra tra doppiette e spari

di Redazione | 26 Ottobre 2021 @ 14:14 | AMBIENTE
Caccia Sirente Velino Virtù Quotidiane
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  L’allarme di WWF Italia “Quello che sta accadendo nel Comune di Acciano è vergognoso. Da quando è stata riaperta la caccia, le aree  boschive del territorio comunale, località tagliate questa estate dal Parco Regionale Velino Sirente, sono diventate zone di guerra” Il patrimonio faunistico, protetto fino a qualche mese fa dalla regolamentazione del Parco Regionale, è ora pieno contaminato da proiettili e  bossoli di fucile. La fauna, ha visto un notevole incremento e diversificazione negli ultimi anni “oggi, proprio a  causa delle mutate condizioni di protezione ambientale, vede minare per il passatempo di pochi individui la propria integrità”, conclude il WWF. Attraverso la caccia, si mettono a rischio anche  le specie animali protette, sottoposte a un enorme stress che ne causa alla morte. Un importante considerazione tocca anche il pericolo per i turisti, che da qualche giorno si trovano in pericolo continuo. 


Print Friendly and PDF

TAGS