Sicurezza in edilizia, all’Ese Cpt la prima giornata di workshop: “La formazione è un pilastro essenziale”

di Alessio Ludovici | 27 Febbraio 2023 @ 17:08 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Prima giornata, oggi presso la sede dell’esempio-Cpt a San Vittorino, del workshop “Tutela della sicurezza, del benessere e della salute in edilizia”, organizzato dall’Università degli Studi dell’Aquila e dal Mesva in collaborazione con l’Ance L’Aquila, Ese-Cpt e Formedil. 

Un’occasione di aggiornamento e approfondimento, ma anche l’occasione per fare un punto su una tematica importante. Ad introdurre i lavori, ieri, Lucio Cococcetta, direttore uscente Ese-Cpt e Leila Fabiani, direttrice della Scuola di specializzazione in Igiene dell’Univaq. In apertura i saluti di Gianni Frattale, presidente di Ance L’Aquila, che ha ricordato il ruolo dedicato alla sicurezza nel recinto contratto integrativo provinciale,  Sergio Palombizio, presidente di Ese-Cpt, e, con un intervento in streaming, dell’assessore regionale alla formazione Piero Quaresimale. In mattinata le relazione dell’Inail e del Formedil che hanno fatto un punto sulla formazione e la sicurezza. Nicola Negri, direttore dell’Inail ha sottolineato come il numero di incidenti mortali, nel mondo del lavoro, sia ancora alto e l’Abruzzo è purtroppo in linea con questa dinamica. Edilizia, agricoltura, industria, restano questi i settori più a rischio e poi c’è la strada che concorre in modo significativo agli incidenti di lavoratori. “La pandemia – ha ricordato Nigri – ha fatto la sua parte con circa un terzo delle denunce” e resta alto, l’ammonimento dell’Inail il numero delle vittime nel mondo del lavoro. E’ il direttore del Formedil, l’ente bilaterale nazionale, a fare il punto sull’importanza della formazione. La bilateralità nel settore edile ha ricordato, il concorso nell’opera di formazione e prevenzione di imprese e sindacati, ha una storia in Italia di oltre cento anni e si prepara ora alle sfide del futuro. Sfide a cui conta di dare manforte il mondo accademico e scientifico.

Lucio Cococcetta, direttore uscente di Ese Cpt L’Aquila, ha presentato il lavoro fatto nel territorio. In tarda mattinata gli interventi di Roberto Prosia in rappresentanza dei Rlst della Provincia dell’Aquila, di Carlo Zamponi per l’Arta Abruzzo e di Giada Mastrangeli per la Scuola di Specializzazione in Igiene dell’Univaq. 

“La formazione – il commento della professoressa Leila Fabiani – è lo strumento per innescare il cambiamento in sinergia con i controlli e l’attenzione alle regole. Noi come Univaq formiamo i tecnici per la prevenzioni, laureati triennali votati alla prevenzione e alla salute”. 

“Le imprese si sono date gli strumenti per ridurre al minimo gli infortuni e questo grazie all’impegno delle parti che hanno rinunciato a una parte dei lori guadagni per metterli a disposizione della sicurezza” sottolinea infine Stefano Macale, direttore del Formedil che nel corso della sua relazione ha presentato i dati del Formedil, l’ente bilaterale nazionale.

Le interviste a Gianni Frattale, Sergio Palombizio, Nicola Negri, Leila Fabiani e Stefano Macale

IL PROGRAMMA DI MARTEDI’ 28 FEBBRAIO

Martedì 28 febbraio, sempre nella sede di San Vittorini è previsto il focus, moderato da Pierluigi De Berardinis e Lucio Cococcetta, sul “Ruolo e responsabilità in edilizia di Datore di lavoro, Rspp, Rls, Coordinatori e Medico competente”. Il giuslavorista Lorenzo Fantini introdurrà la tematica. A seguire gli interventi di Elpidio Maria Garzillo e di Ernesto Galli dello Spsal Asl 01 Abruzzo. Dopo la pausa pranzo è prevista la sessione pomeridiana dedicata ad esercitazioni e alla discussione in plenaria sui sopralluoghi nei cantieri.

 


Print Friendly and PDF

TAGS