Sfalcio dell’erba, Taranta: “Quest’anno operazioni anticipate”

di Redazione | 02 Aprile 2021, @03:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ferve in città l’operatività che ogni anno è dedicata alla cura e manutenzione del verde cittadino. “Quest’anno” – riferisce l’assessore all’Ambiente Fabrizio Taranta – “complice il clima mite che ha accompagnato le prime giornate di primavera, abbiamo deciso di anticipare le operazioni di sfalcio del verde e di manutenzione dei parchi e dei giochi per i bimbi.

Un lavoro che va via, via aumentando di mole, dato che in questi ultimi anni abbiamo ridato vita e decoro a quasi tutti gli spazi verdi della città e delle frazioni.

Un compito ed un impegno che questa Amministrazione ha voluto mettere in primo piano, vista l’importanza che gli spazi verdi rivestono per l’ambiente, la salute e la socialità, oltre che a rappresentare i biglietti da visita della città e dei nostri meravigliosi borghi.

Ad oggi, già possiamo annoverare, tra le zone interessate da questi primi interventi, il Parco del Sole, il Parco Unicef, l’area camper di via Strinella, tutta la costa bassa e alta di via Strinella, via Pescara, via Tagliacozzo, tutto il camminamento che va da Porta Castello fino a via Atri, Piazza Italia, la risistemazione dello steccato che recinge il Parco Baden Powell e della fontanella, l’area mercato di Piazza d’Armi, tutta l’area all’ingresso della città, i due parchi della Torretta, lo spazio antistante il Cimitero monumentale, viale Panella, siepi ed alberi di P.le Cencioni, le aree attorno alla Questura, alla Croce Rossa, il viale di Collemaggio con l’area Terminal, viale Crispi con annessa area camper, la villa Comunale sia zona alta che bassa, tutti gli spazi intorno al Trony con il recupero delle scarpate incolte e ripulite dalle erbacce con relativa installazione di nuovi giochini per i bimbi, la creazione di un nuovo parco giochi nella frazione di Pianola con l’istallazione di altalena, bilanciere e scivolo…

Mentre dopo le festività pasquali, proseguiremo con il taglio erba programmato su scuole, cimiteri e resto della città.

Un impegno che continuerà ad occuparci a pieno ritmo” – conclude Taranta – “fino a che anche l’ultimo dei giardini non sarà stato recuperato e reso fruibile a tutti.”


Print Friendly and PDF

TAGS