Serie C, il 5 dicembre Rugby L’Aquila in casa della Capitolina per il primo posto del girone

di Redazione | 02 Dicembre 2021 @ 15:07 | SPORT
rugby
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Messa in cassaforte la convincente vittoria di domenica scorsa con un perentorio 53 a 3 contro la Rugby Anzio allo stadio Fattori, la Rugby L’Aquila è ora concentrata sulla decisiva trasferta di domenica prossima 5 dicembre a Roma, per affrontare la Capitolina, in una sfida che vale il primo posto nel girone del secondo turno della fase qualificazione di serie C.

Entrambe le formazioni sono a 5 punti, e chi avrà la meglio andrà a giocare le semifinali e la finale con le squadre prime classificate degli altri tre gironi.

Chi perde andrà in ogni caso a disputare le semifinali e la finale del girone delle seconde classificate.

Entrambi i gironi saranno valevoli comunque per l’accesso al campionato interregionale, con in palio la qualificazione alla serie B.

La partita di domenica scorsa, a tratti spumeggiante, ha convinto e divertito il numeroso pubblico accorso al Fattori, oltre 250 persone, nonostante le condizioni climatiche non certo favorevoli, e solo state circa 2mila i supporters che hanno seguito il match nella consueta diretta streaming sulla pagina facebook di Rugby L’Aquila.

Il presidente Mauro Scopano, amministratore dell’Aterno gas & power, si complimenta con i suoi ragazzi, invita però a non perdere la concentrazione, e a non cullarsi sugli allori.

“Al Fattori indubbiamente abbiamo visto un bel gioco, che ha garantito spettacolo e divertimento, la squadra cresce, sia come gruppo, che a livello individuale, ma la strada da percorrere è ancora lunga e impegnativa e i margini di miglioramento sono ampi. Domenica prossima affronteremo una squadra molto temibile, ci andremo a giocare la qualificazione al torneo delle prime classificate e non possiamo in nessun modo perdere la concentrazione”, afferma Scopano.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’head coach Massimo Di Marco: “una buona prestazione, quella contro l’Anzio, i ragazzi hanno avuto molto possesso di palla, hanno creato gioco e finalizzato. Ma c’è sempre qualcosa da migliorare, e non dico ovviamente in cosa, non voglio avvantaggiare gli avversari, svelando i nostri punti deboli”.

La Capitolina, dopo aver dominato il girone del primo turno di qualificazione, ha battuto nel secondo turno 40 a 8 l’Anzio Rugby, e commenta dunque Di Marco, “la Capitolina è indubbiamente una delle società più forti e strutturate del centro sud. Noi siamo consapevoli però delle nostre potenzialità e ci prepareremo alla sfida con la consenta serenità e determinazione”.


Print Friendly and PDF

TAGS