Serd: aumentano i giocatori d’azzardo, tra i giovani più alcol e droga

di Redazione | 09 Ottobre 2022 @ 06:03 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
serd
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Nel 2021 il Serd dell’Aquila (il servizio dipendenze) ha accolto 705 utenti. Di questi, 261 persone si sono rivolti agli specialisti per problematiche alcol-correlate; 406 per problematiche droga-correlate e 38 per gioco d’azzardo. A dirlo, descrivendo i dati dell’ultimo anno di lavoro del Serd della Asl 1 Sulmona-Avezzano-L’Aquila, è la responsabile Daniela Spaziani.

“Un aspetto interessante – spiega Spaziani – riguarda proprio il gioco d’azzardo: con l’emergenza sanitaria e le chiusure dettate dal Governo e il relativo lockdown i giocatori che si sono rivolti al Serd sono diminuiti, così come erano diminuiti nel 2020. Il problema – aggiunge però – è che già nel primo semestre del 2022 abbiamo avuto un rialzo. Perché dai 38 dell’intero 2021 abbiamo da gennaio a ottobre già 45 pazienti in carica per il gioco d’azzardo. E questi sono i pazienti in carico”.

Un’altra caratteristica importante emerge dai dati dei nuovi utenti. “I nuovi pazienti – sottolinea Spaziani – nel 2021 sono stati 135, dei quali 66 con problematiche alcol-correlate, 56 per droga e 10 per gioco. Dei 56 utenti che hanno chiesto aiuto per droga, gli eroinonami stanno quasi scomparendo: sono stati soltanto 6 i nuovi pazienti eroinomani. Gli altri erano per lo più pazienti cocainomani. E’ come se si stesse invertendo nella nostra città il tipo di consumo di stupefacente. Ragazzi e giovani adulti utilizzano molto di più cocaina crack piuttosto che eroina. Stiamo andando sempre di più verso questo tipo di tossicodipendente, che è quello più sommerso perché non si sente tossicodipendente o perché non riconosce il problema invece gli eroinomani sono quelli ‘antichi’ cronici. Inoltre aumenta l’età dei tossicodinendenti”.

“Quanto ai giovani – conclude la responsabile del Serd –  si rivolgono a noi non tanto per consumo di cocaina; sono venuti sinora al Serd più che altro per consumo di cannabis e intossicazione alcolica acuta. Però abbiamo avuto un aumento di utenti nella fascia di età 15-24 anni per consumo di cannabis e problemi che hanno dato a livello sociale: abusi alcolici , risse. Sono aumentati anche  i pazienti stranier i

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS