Segre, la senatrice ha detto sì al conferimento della cittadinanza onoraria di L’Aquila

di Redazione | 30 Novembre 2021 @ 17:36 | POLITICA
Segre
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “La senatrice a vita Liliana Segre ha accolto con favore la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria da parte del Comune dell’Aquila. Nei giorni scorsi, infatti, ho avuto modo di confrontarmi con suo figlio, l’avvocato Luciano Belli Paci, che ha confermato l’apprezzamento per la volontà espressa dalla municipalità aquilana che con orgoglio è pronta a celebrare l’evento nel migliore dei modi”. 

A dare l’annuncio è il sindaco, Pierluigi Biondi, all’esito della riunione della giunta comunale di ieri, nel corso della quale è stato dato il via libera all’atto con cui si stabilisce che è stato il Consiglio comunale ad attribuire il riconoscimento già con l’approvazione, all’unanimità, della mozione consiliare del febbraio 2020. 

Il provvedimento del 29 novembre, pertanto, sostituisce quello del 26 ottobre scorso approvato in giunta, al fine di non appesantire le procedure per l’attribuzione del titolo. Una fattispecie legata ad un vuoto normativo su cui si è deciso di intervenire. 

A tal proposito l’esecutivo comunale ha ratificato il regolamento, sino ad oggi mancante, per la concessione della cittadinanza onoraria e della civica benemerenza su cui sarà chiamato ad esprimersi il Consiglio comunale per la definitiva adozione al fine di chiarire per il futuro, in maniera decisiva, il corretto iter normativo da seguire. 

“Abbiamo accolto con favore l’interessamento mostrato dal sindaco e dall’intera città nei confronti di mia madre e, insieme, concorderemo le modalità per la cerimonia di conferimento”, ha commentato l’avvocato Luciano Belli Paci, figlio della senatrice a vita Liliana Segre. 


Print Friendly and PDF

TAGS