Scuole L’Aquila, al via il cantiere di Santa Barbara: tre sezioni di infanzia e due di primaria

di Alessio Ludovici | 27 Luglio 2022 @ 12:34 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Tre sezioni di scuola dell’infanzia per un dimensionamento di 90 bambini e due sezioni di scuola primaria per 240 bambini. E’ la nuova scuola di Santa Barbara – San Sisto a L’Aquila che sorgerà sul sito del vecchio complesso scolastico abbattuto tempo fa. Oggi la simbolica posa della prima pietra. I lavori, della Circi Costruzioni, dovrebbero finire nel 2024. 

Costo dell’intervento 4,6 milioni al netto dei precedenti abbattimenti. Due i corpi di fabbrica per le due scuole, più la palestra che collegherà entrambi. Ci saranno modifiche anche alla viabilità, con ingressi separati per i due plessi, uno da via Pastorelli e l’altro da Via Confalonieri. La struttura sarà mista in cemento e acciaio.

“L’obiettivo – spiega Biondi –  è di avere a disposizione un plesso moderno, sicuro e funzionale a partire dall’anno scolastico che inizierà a settembre 2024”. 

“Inaugurare l’inizio dei lavori per una scuola ha un sapore del tutto diverso rispetto a qualsiasi altra opera pubblica perché rafforza la consapevolezza di contribuire a dare certezze al futuro di questa terra e alle famiglie. È il frutto di un impegno costante dell’amministrazione per attuare una prospettica e definita strategia sull’edilizia scolastica, realizzata attraverso un puntuale e rigoroso impiego dei poteri commissariali e il lavoro della struttura appositamente costituita dal Comune dell’Aquila” conclude il primo cittadino. 

Il sindaco si è soffermato anche a fare il punto sull’edilizia scolastica. L’accelerata avuta dopo i poteri concessi dal Governo ai sindaci durante l’emergenza Covid ha permesso di sbloccare un dedalo di opere che sembravano destinate, dal 2009, ad eterne incompiute cittadine. C’è ancora parecchio da fare però. Su cinque plessi in particolare si attende una delibera Cipess per far partire o ripartire gli iter. Due dei cinque complessi riguardano proprio il centro storico. Qui il dimensionamento del Comune prevede la scuola a viale Giovanni XXIII, la stazione appaltante in questo caso è il Provveditorato, e il nuovo polo nel verde dell’ex ospedale psichiatrico di Collemaggio

 


Print Friendly and PDF

TAGS