Scuole e competenze scolastiche: il punto sui bandi Pnrr per L’Aquila

di Alessio Ludovici | 16 Febbraio 2022 @ 06:00 | ATTUALITA'
pnrr scuola
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – In terza commissione, Politiche sociali, del Consiglio comunale dell’Aquila il punto sui bandi del Pnrr legati alla scuola. A richiedere di fare un quadro il consigliere comunale Paolo Romano (Italia Viva) a cui hanno risposto gli assessori Bignotti, scuola, e Colonna, opere pubbliche.

Il Pnrr, ha ricordato anche il consigliere di Italia Viva, alloca ingenti risorse sulla scuola, sia in termini di edilizia che di competenze e servizi scolastici, prevedendo interventi su mense, tempo pieno, messa in sicurezza e servizi 0-6 anni, questi ultimi anche alla luce dei più recenti interventi del Governo che li ha trasformati da servizio a domanda a Lep, livello essenziale di prestazione. 

Alcuni bandi vanno a scadenza il prossimo 28 febbraio. Si tratta dei bandi della missione 4 del Pnrr, ci sono fondi per gli asili nido (2,4 miliardi di euro), per le scuole dell’infanzia (600 milioni di euro), per la costruzione, ristrutturazione e messa in sicurezza e per le mense scolastiche  (400milioni) per una riqualificazione anche al fine anche di agevolare il tempo pieno a scuola. Nell’anno 2021/2022, ha ricordato Romano a fronte di una domanda nazionale superiore al 44% tra gli iscritti di tempo pieno l’offerta di strutture e servizi idonei si è fermata al 41% e in Abruzzo la richiesta è stata appena del 29,7% con un’offerta ferma al 23,1%. “Noi – ha replicato Bignotti -abbiamo anticipato il Pnrr, questa giunta comunale ha approvato su mia proposta una delibera che prevede già la messa in servizio del muso di via Ficara per 60 bambini e l’Ape Tau”, attraverso fondi Pnrr in questo caso.

Sui bandi in scadenza a fine mese, anche se la competenza diretta non è del settore diritto allo studio, Bignotti ha rassicurato sul fatto che il Comune sta preparando la propria partecipazione. In particolare è stata anticipata una scheda progettuale sulla scuola 1° maggio di Pile in cui si prevede un intervento di riqualificazione interna ed esterna, di efficientemento energetico e realizzazione di un orto didattico. Bignotti ha inoltre annunciato che il comune sta lavorando ad un partenariato con le associazioni che parteciperanno a un bando della missione 5 del Pnrr sulla povertà educativa. Bando in scadenza il 14 marzo per il contrasto della povertà educativa attraverso il potenziamento dei servizi socioeducativi a favore dei minori con specifico riferimento ai servizi assistenziali, nella fascia 0-6 anni, e a quelli di contrasto alla dispersione scolastica e di miglioramento dell’offerta educativa, nella fascia 5-10 e 11-17 anni. L’assessore alle Opere Pubbliche, Vito Colonna, ha informato sul resto delle azioni del suo settore che in particolare ha risposto al bando per la rifunzionalizzazione di diversi plessi scolastici comunali. Deluso dalle risposte l’estensore della richiesta di Commissione. 

 

 

 

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS