Scuola, virologo Crisanti: “Mascherine anche seduti al banco”

di Redazione | 03 Settembre 2020 @ 11:08 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

“Le mascherine andrebbero indossate anche seduti al banco, specialmente se si inizia una conversazione. A scuola si parla” lo dichiara ad un’intervista per Sky TG24 Andrea Crisanti, virologo e ordinario di microbiologia all’Università di Padova.

Se teniamo gli studenti tutti zitti per ore va bene che non la indossino in classe, ma non ce la vedo una classe che sta in silenzio per ore. Di fatto aboliamo l’interazione sociale in una classe, perchè nel momento in cui si parla si emette droplet – spiega il virologo  -. Bisognerebbe che i ragazzi abbiano a disposizione la mascherina e se parlano se la mettono. Le mascherine servono e funzionano”. 

 Crisanti, inoltre, afferma che i tamponi a disposizione non basteranno dopor la riapertura delle scuole,  “per ogni ragazzo che ha la febbre immediatamente scatta il tampone per il ragazzo, per la classe, per gli insegnanti, per i bidelli, per i genitori dei bambini. Ogni persona genera la necessità di fare cento o centocinquanta tamponi”. 

I tempri per il vaccino “non sono “comprimibili. Si diceva che il vaccino sarebbe stato pronto a dicembre, adesso si parla della fine dell’anno prossimo. Alla fine dell’anno prossimo si dirà fra altri sei o sette mesi, perchè i tempi sono quelli.  Un vaccino sicuro, testato con efficacia avrà quei tempi”.

“Secondo me lo avremo nel 2021”, conclude. 


Print Friendly and PDF

TAGS