Scuola media Sassa: da 11 anni terra di nessuno. Degrado e abbandono

di Matilde Albani | 01 Giugno 2020 @ 07:50 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La situazione di abbandono in cui versa l’ex Scuola media di Sassa, di cui è proprietario il Comune dell’Aquila, è nota da anni. Solleciti e indignazione in 11 anni  hanno prodotto “solo” il taglio della “foresta”che si era estesa nello spazio antistante. Le erbacce, nel frattempo, sono ricresciute perché non è stato eseguito alcun tipo di lavoro di manutenzione sul prato. Tutto questo, sarebbe ben poca cosa, rispetto a quello che si trova all’interno della scuola, diventata terra di nessuno. Tutto fermo dal giorno del sisma: vetri rotti, porte oramai divelte, materiale didattico marcito e la parte della palestra, che nei giorni post sisma ha ospitato i volontari per la distribuzione delle donazioni, è ancora piena di quei residui, per lo più vestiario, che oramai si è pietrificato. Gli abitanti di Sassa, hanno più volte proposto di recuperare l’immobile della palestra (il resto è stato classificato E) che non ha subito danni e sistemare lo spazio antistante, a servizio della comunità locale. Ma tutto rimane ancora abbandonato.


Print Friendly and PDF

TAGS