Scuola di alta formazione GSSI: inaugurato il nuovo anno accademico

di Redazione | 17 Dicembre 2020 @ 10:53 | EVENTI
Ricerca di frontiera: al GSSI la scuola internazionale sulla Meccanica Quantistica
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  “L’Aquila è un esempio, tra gli altri, di come, anche grazie alle istituzioni locali, la ricerca di base, condotta al GSSI, all’Università o nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso, possa interagire con le imprese di alta tecnologia e trasformarsi in applicazioni”. Così il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, alla cerimonia online per l’inaugurazione dell’anno accademico 2020-2021 della scuola di alta formazione Gran Sasso Science Institute dell’Aquila, introdotta dal rettore Eugenio Coccia.

All’evento ha partecipato anche Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, che ha tenuto la Lectio Magistralis ‘Economia, Innovazione, Conoscenza’.  “Ci sarà una discussione parlamentare – ha detto Manfredi a proposito dei fondi per Università e Ricerca – ma al momento dei 209 miliardi previsti dal Recovery Plan, 9 sono destinati alla ricerca, circa uno alla formazione universitaria e altrettanto alla ricerca medica: oltre 10 miliardi, un risultato significativo, che va a sommarsi ai finanziamenti ordinari, comunque aumentati di un miliardo rispetto al passato”.

“Ogni università in qualsiasi territorio operi, appartiene al mondo – ha detto Coccia – mondo che oggi deve dare una risposta a una grande domanda: torniamo alla situazione in cui ci trovavamo prima della pandemia oppure accettiamo la sfida della sostenibilità sociale e ambientale? Il mondo si avvicina a una difficile ricostruzione, e noi come esponenti della comunità universitaria abbiamo il dovere di presidiare la libertà di pensiero, aprire l’accesso alla conoscenza a tutti e rendere possibile l’empowerment dei cittadini”.


Print Friendly and PDF

TAGS