Scuola, connessione scarsa di prima mattina: scatta giustificazione del genitore per ritardo

di Cristina D'Armi | 15 Novembre 2020 @ 06:09 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Prima del covid-19 la scusa per entrare 10 minuti dopo il suono della campanella era l’autobus in ritardo, oggi, invece, la bassa connessione. A raccontarlo a Laquilablog è una mamma aquilana.

Mi ricordo quando andavo a scuola, era impossibile non arrivare in ritardo: prima di tutto, io e le mie amiche ci fermavamo al bar per fare colazione con cornetto e caffè macchiato, poi ci recavamo alla cassa per pagare  e aggiungevamo sempre una scorta di caramella da magiare durante le lezioni, infine ci spostavamo al negozio di alimentari dove perdevamo altrettanto tempo per scegliere come farcire il panino per la merenda. Oggi, dopo più di 20 anni, mi ritrovo a fare la giustificazione a mio figlio per essere “arrivato” in ritardo alle lezioni. Il motivo? La connessione lenta in casa.

Continua a cambiare la scuola ai tempi del Covid-19, dove, dopo un primo periodo di permissivismo da parte dei professori,  si torna a fare sul serio. Sono cambiate le modalità, ma di certo non le regole.

Il lockdown, le norme di sicurezza e la didattica a distanza hanno imposto nuove modalità anche per le giustificazioni delle assenze e le entrate/uscite fuori orario. Dopo un primo periodo di adattamento, la scarsa connessione ad internet non è più un scusa, ma un vero e proprio motivo per tirare in ballo i genitori ai quali spetta il compito di smentire o meno i ragazzi. Non sono pochi, infatti, gli adolescenti che approfittano della Dad per dormire di più: arrivano tardi a lezione nonostante il minimo sforzo di spostarsi dalla camera da letto alla sala.

Sono molte scuole che, in attesa della revisione del regolamento generale d’istituto, sono state costrette a emanare nuove disposizioni  a riguardo tramite  circolare o comunicazione.

Non si accettano più scuse, si torna al vecchio regime anche se con modalità più tecnologiche.


Print Friendly and PDF

TAGS