Scoccia verso Italia Viva, l’eterno sogno di ago della bilancia di Gerosolimo

di Redazione | 14 Maggio 2020 @ 17:53 | POLITICA
Marianna Scoccia
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Quel che è riuscito al marito nella precedente legislatura non è scontato che possa essere replicato oggi dalla moglie.

Marianna Scoccia, consigliera regionale eletta con l’Udc nonostante i veti del resto della coalizione di centrodestra, tanto da essere infilata in lista nottetempo, in quella che fu definita un’imboscata persino da un moderato come Gaetano Quagliariello, tra le ire dei maggiorenti di Fratelli d’Italia, Forza Italia e soprattutto Lega dichiaratisi inconsapevoli, sarebbe in procinto di aderire a Italia Viva di Renzi.

Sindaco di Prezza (L’Aquila) con un’esperienza giovanile in Alleanza nazionale, che la portò a diventare assessore provinciale prima di essere costretta a dimettersi proprio alla vigilia della candidatura del marito Andrea Gerosolimo alle regionali 2014 con il centrosinistra, sarebbe in guerra con il presidente della Regione Marco Marsilio, anche a causa della diffida dall’uso del kit per la diagnosi Covid che le ha inviato l’assessore leghista alla Sanità Nicoletta Verì.

Orme del marito difficili da seguire, tuttavia, per ragioni numeriche: il consigliere ribelle della maggioranza di centrosinistra guidata da Luciano D’Alfonso aveva serrato i ranghi di un gruppo di malpancisti sufficientemente numeroso da mettere all’angolo il governatore.

Un autentico corpo a corpo che portò, tra le altre cose, proprio alla nomina di Gerosolimo ad assessore.

Oggi gli equilibri all’Emiciclo sono molto diversi e anche l’unica spina nel fianco che avrebbe potuto avere Marsilio, Roberto Santangelo eletto con la civica Azione Politica dell’imprenditore Gianluca Zelli, che si è dichiarato fuori dalla maggioranza all’indomani delle elezioni, ha subito rotto con la lista ed è rientrato nei ranghi con l’elezione alla vice presidenza dell’assemblea.

Le bocche restano cucitissime anche per non rovinare l’effetto sorpresa annunciato per una conferenza stampa in programma sabato a Pescara, ma l’adesione al partito di Renzi viene dato per certo dagli ambienti politici. Con la Scoccia sembra essere tentato dalla sfida Italia Viva Antonio Blasioli del Partito democratico, vicinissimo a D’Alfonso, oggi senatore. Ma provenendo già dai banchi dell’opposizione non sarebbe sufficiente a costituire un gruppo in grado di insidiare la maggioranza. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS