Scanno, arriva XTerra: competizione di triathlon

di Redazione | 15 Luglio 2022 @ 20:49 | SPORT
Print Friendly and PDF

SCANNO  – Tra gli stretti vicoli del borgo di Scanno e le rive del Lago dalla forma a cuore, c’è fermento per l’arrivo dei big – ma non solo – del cross triathlon internazionale che si sfideranno il prossimo weekend sui percorsi tra i boschi ai confini del Parco Nazionale d’Abruzzo che quest’anno, insieme al Parco Nazionale del Gran Paradiso, compie 100 anni. Qui, nella terra dell’orso, arriveranno circa 400 atleti provenienti da tutto il mondo (anche dal Sudafrica), e alcuni tra i migliori del momento come Marta Menditto, reduce dalle due vittorie in Belgio e in Francia, Alizee Paties, Charlton Taylor e Maxim Chané, Campione di Francia e vincitore di tre tappe XTERRA nel 2020, e François Carloni. Quella di Scanno sarà anche l’ultima chance in Italia per conquistare una slot di accesso alla finale mondiale, in programma per la prima volta in Italia, a Molveno, ad ottobre.

Due le gare in programma con partenza e arrivo sulle rive del lago: XTERRA Full – 1.5 km a nuoto + 30 km in bici con un dislivello di 1290 m + 10 km di corsa con un dislivello di 440 m; XTERRA Sprint – 0.75 km a nuoto + 12 km in bici con un dislivello di 400 m + 5 km di corsa con un dislivello di 180 m. In mezzo le tecnicissime salite e discese, le fredde e trasparenti acque del Lago, ancora una volta Bandiera Blu della FEE (Foundation for Environmental Education), le scalette e i contorti vicoli che si snodano dentro il borgo, Bandiera Arancione del Touring Club.

Il weekend di XTERRA inizierà sabato con la gara Kids, un duathlon (corsa, bike e corsa) all’interno del borgo storico riservato ai piccoli atleti dai 6 ai 13 anni, unica gara giovanile di Cross Triathlon in Abruzzo nata proprio con l’obiettivo di promuovere questa disciplina, avvicinare i giovani e riportare qui le competizioni a loro dedicate. E sempre per i più piccoli è nata a Scanno la Cross Tri Academy, per dare linfa ad una disciplina tanto spettacolare quanto sana come il cross triathlon, grazie alla presenza di tecnici FITRI nazionali e coach XTERRA, in grado di trasmettere non solo i fondamentali del cross triathlon ma la passione che sta facendo crescere il movimento cross in Italia e nel mondo.


Print Friendly and PDF

TAGS