San Marciano e Fontesecco, nuova Zru con posti per i residenti

di Alessio Ludovici | 27 Agosto 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
Zru 4 L'Aquila
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Dopo San Bernardino, Santa Maria Paganica e Santa Giusta arriva la quarta ZRU, Zona a Rilevanza Urbanistica, del centro storico. Si tratta dell’area compresa tra piazza e via Fontesecco e la zona di San Marciano e via Roio, fino allo slargo Nino Carloni nei pressi dell’imbocco di ponte Belvedere da un lato e piazza Duomo dall’altro. La quarta ZRU ingloba anche via delle Bone Novelle, via XX Settembre nel tratto tra via delle Bone Novelle e Via Fontesecco e, infine, via Sassa nei tratti praticabili.

Il provvedimento istitutivo prevede anche stalli specifici a disposizione dei residenti: quattro in piazza Rocca di Corno, quattro nello slargo Nino Carloni, cinque in Piazza Fontesecco e quattro stalli in via Santa Chiara d’Aquili. Per accedere agli stalli riservati i residenti o dimoranti dovranno fare richiesta di Citypass utilizzando il portale online dedicato predisposto dal Comune: https://serviziweb.comune.laquila.it/ 

Le nuove Zru sono previste da una delibera di Giunta dello scorso giugno. Uno dei problemi emersi dopo l’adozione delle zone pedonali, si constatava nella delibera, era aver incrementato “dal punto di vista del traffico, con particolare riferimento alla sua fase statica, l’utilizzo delle zone immediatamente esterne alle aree a circolazione limitata, ma sempre ricomprese nella cinta muraria urbana, producendo nelle medesime una riduzione della disponibilità dei posti di sosta per i residenti”. Da qui l’esigenza di mettere mano gradualmente anche alle altre aree del centro dove peraltro, si leggeva sempre nell’atto di giugno, “si possono individuare siti di rilevante interesse turistico e istituti di alta formazione e ricerca che costituiscono importanti attrattori della sosta e generano conseguentemente particolari condizioni di traffico”.

Sulle altre tre Zru e le zone pedonali esistenti non sono mancate le polemiche, vedremo se nel resto del centro la razionalizzazione del traffico veicolare procederà senza intoppi.

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS