Sabato inaugurazione mostra “Per la biblioteca e per il coro. Codici minati dai conventi Francescani d’Abruzzo”

di Redazione | 08 Settembre 2021 @ 17:07 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Università degli studi dell’Aquila, Univaq, presenterà venerdì 10 settembre alle 12 a Palazzo Camponeschi, sede del Rettorato, la mostra “Per la biblioteca e per il coro. Codici minati dai conventi Francescani d’Abruzzo”.

Formidabili veicoli di testi e immagini, i codici miniati tramandano le vicende di amanuensi e miniatori, di lettori e bibliotecari che, in momenti diversi e in luoghi lontani, si sono incontrati fra le pagine di uno stesso libro.

Esemplare in tal senso è la storia dei manoscritti della Provincia francescana abruzzese, confluiti a Napoli a partire dal 1789 per iniziativa di Francesco Saverio Gualtieri, futuro vescovo dell’Aquila, e di altri funzionari dell’allora Real Biblioteca, che per vanto dell’istituzione e finalità conservative vollero trasferirli nell’antica capitale del Regno preservandoli da sicura dispersione.

Una selezione di questi volumi è oggetto della mostra “Per la biblioteca e per il coro. Codici miniati dai conventi francescani d’Abruzzo”, a cura di Andrea Improta e Cristiana Pasqualetti, promossa dal Dipartimento di Scienze Umane, Università degli Studi dell’Aquila, con il contributo dei fondi del Progetto di Eccellenza 2018-2022, e dalla Biblioteca nazionale “Vittorio Emanuele III” di Napoli, col patrocinio del Consiglio regionale d’Abruzzo e del Comune dell’Aquila, in collaborazione con l’Archivio di Stato dell’Aquila e con le Biblioteche regionali “Salvatore Tommasi” dell’Aquila e “Melchiorre Delfico” di Teramo.

La mostra è prevista al Palazzo dell’Emiciclo di L’Aquila, dall’11 settembre all’8 dicembre.

Orari di apertura

Martedì-giovedì dalle ore 16:30 alle ore 19:30

Venerdì-sabato dalle ore 10:00 alle ore 13:00, dalle ore 16:30 alle ore 19:30.

Informazioni visita

Tel.: +39 371 319 2253

E-mail: [email protected]


Print Friendly and PDF

TAGS