S. Giovanni Paolo II, nel cuore degli aquilani

L’Aquila ricorda l’attentato e il decimo anniversario della fondazione del Santuario della Ienca.

di don Daniele Pinton | 13 Maggio 2021, @10:05 | CREDERE OGGI
Print Friendly and PDF

Oggi ricorre il 40° anniversario dell’attentato a San Giovanni Paolo II in piazza San Pietro e il 18 maggio 2021 anche il decimo anniversario della fondazione del Santuario S. Giovanni Paolo II, nella chiesetta di S. Pietro della Ienca, tanto cara a papa Wojtila. L’attentato a Piazza S. Pietro, segno profondamente il pontificato di papa Giovanni Paolo II, all’insegna della misericordia e della sofferenza.

Le prime parole del Papa – ricorda Andrea Tornielli su vaticannews – ferito quasi a morte, furono parole di perdono per il suo attentatore. E questo messaggio arrivò dritto al cuore del mondo intero con una forza ancora maggiore il 27 dicembre 1983, quando Giovanni Paolo II, il Papa autore dell’enciclica Dives in misericordia, varcò la soglia del carcere di Rebibbia per entrare nella cella di Ali Agca, per abbracciare il giovane uomo che voleva assassinarlo.

L’Arcidiocesi aquilana, ha programmato una Santa Messa, per ricordare sia il momento dell’attentato avvenuto quarant’anni fa, come anche il momento della fondazione del Santuario S. Giovanni Paolo II, nel giorno della sua nascita, il 18 maggio 2021, alle ore 18:00, nella chiesa della Ienca, dove è custodita la reliquia con il sangue dell’attentato a papa Giovanni Paolo II.

Sarà Mons. Giuseppe Molinari, Arcivescovo emerito di L’Aquila, a presiedere una S. Messa, insieme a don Claudio Tracanna, Rettore del Santuario, don Alessandro Benzi e don Martino Roberto Gajda, già Rettore dello stesso santuario, che sarà curata nell’animazione, dal direttore del coro della parrocchia di S. Giovanni Battista di Camarda (L’Aquila) entro il cui territorio il santuario ricade.

Nella piccola Chiesa di San Pietro alla Ienca, che fu proprio l’Arcivescovo Molinari a erigere a Santuario di San Giovanni Paolo II il 18 maggio 2011, è conservata la reliquia con il sangue dell’attentato del 13 maggio 1981, giorno in cui si venera la Madonna di Fatima.

La celebrazione eucaristica, che per motivi di tutela dal covid-19, sarà contingentata negli accessi al piccolo Santuario, potrà essere seguita in diretta TV, a partire dalle ore 17:55 su LAQTV Abruzzo, al canale 73 del digitale terrestre e in streaming sulle pagine Facebook “Laqtv Abruzzo”, “Chiesa di L’Aquila” e “Santuario San Giovanni Paolo II alla Ienca-Chiesa di San Pietro alla Ienca”. Proprio a partire dal 18 maggio il santuario di San Giovanni Paolo II tornerà ad osservare l’orario estivo quindi sarà aperto tutti i giorni per i pellegrini che vorranno pregare e venerare la reliquia contente il sangue dell’attentato del 13 maggio. Info www.sangiovannipaoloii.it.

 


Print Friendly and PDF

TAGS