“Run4Hope” si corre senza cerimonie in segno di lutto

di Redazione | 19 Maggio 2022 @ 20:23 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Non ci sarà nessuna cerimonia pubblica sabato prossimo, 21 maggio, ad accompagnare la partenza della “Run4Hope”, la maxi staffetta che anche quest’anno vede L’Aquila come punto o di inizio e di fine della maratona volta quest’anno a sostenere l’Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma (Ail) e anche per i pazienti ucraini.

L’organizzazione delle tappe abruzzesi, in contemporanea con le altre regioni d’Italia, vede la collaborazione di Atletica Abruzzo L’Aquila che aveva allestito un parterre importante per l’avvio della staffetta.

Tuttavia, all’indomani della tragedia che ha colpito la scuola d’infanzia “Pile – Primo Maggio”, il presidente Valter Paro ha scelto di annullare qualsiasi evento collaterale, pur mantenendo l’impegno nei confronti dell’iniziativa di solidarietà.

“In segno di rispetto e vicinanza al dolore delle persone colpite – ha spiegato Paro – si è deciso di non fare alcuna cerimonia di partenza della Run4hope, mantenendo gli impegni precedentemente presi con le altre società. Pertanto la staffetta partirà sabato 21 alle ore 11 come già previsto da Collemaggio rispettando tutti gli orari indicati per le partenze delle varie frazioni senza alcun tipo di pubblicità o di risalto dell’evento. Consegneremo dunque il testimone al gruppo di Montorio e chiuderemo il nostro compito”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS