Rugby L’Aquila non conquista la vittoria contro l’Unione Capitolina, risultato: 12 a 36

di Redazione | 19 Febbraio 2023 @ 17:21 | SPORT
Rugby
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sconfitta in trasferta per la Rugby L’Aquila, battuta a Roma dall’Unione Capitolina con un netto 36 a 12 nella seconda partita di ritorno del girone 4 del campionato di serie B.

La Rugby L’Aquila, dopo due vittorie che avevano fatto ben sperare, anche in termini di classifica resta dunque in settima posizione, a 25 punti.

In un campo tradizionalmente ostico, contro una Capitolina che gode di una rosa ampia. potendo attingere alla squadra di serie A e da una ottima under 19, la partita nelle sue battute iniziali è equilibrata e di studio. La Rugby L’Aquila tiene bene il campo, ma pur senza dominare i blu-amaranto vanno in vantaggio con un calcio piazzato portando il risultato sul 3 a 0 e allungando poi le distanze con una bella meta al centro dei pali, favorita da un buco nella difesa neroverde. Meta trasformata con facilità e punteggio sul 10 a 0.
I neroverdi non demordono, e si lanciano all’attacco, premiati da una meta messa a segno da capitan Fiore dopo una una efficace e potente percussione del drive di mischia. Non trova però la trasformazione D’Antonio, calciando da posizione molto defilata. 
Punteggio sul 10 a 5.

I neroverdi però non riescono a imporre un cambio di marcia, e a crescere, minuto dopo minuto, è invece la Capitolina, con due mete nella parte finale del primo tempo, di cui una sola trasformata con il parziale della prima parte della gara che si conclude sul 22 a 5.

Nella ripresa purtroppo per i neroverdi lo sparito non cambia, i bluamaranto, subito all’attacco, mettono a segno la loro quarta meta, ampliando il vantaggio sul sul 29 a 5.

Spinti dall’orgoglio i neroverdi schiacciano nella loro metà campo i padroni di casa, ma non riuscendo a finalizzare, e con qualche errore di troppo nei passaggi,  e nelle giocate individuali. E ad andare a meta, fatalmente, è ancora il 15 della Capitolina, con una volata sulla fascia che indovina un buco nella difesa neroverde e con l’ovale schiacciato ancora una volta in mezzo ai pali. Il divario si fa incolmabile, sul 36 a 5, a seguito della agevole trasformazione. La Capitolina riesce dunque a controllare la partita, provando ad addormentarla, respingendo i rabbiosi attacchi della Rugby L’Aquila, capitolando solo in occasione della bella meta di Jacopo Alfonsetti, trasformata da D’Antonio, che fissa il punteggio finale sul 36 a 12.  

Prossima gara per la Rugby L’Aquila al Fattori contro il Cus Catania domenica 5 marzo. 


Print Friendly and PDF

TAGS