Rugby L’Aquila, dopo il successo a Santa Marinella inizia secondo turno a Roma contro la Capitolina

Il match domenica 7 novembre

di Redazione | 02 Novembre 2021 @ 18:12 | SPORT
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Buone conferme delle ambizioni della Rugby L’Aquila sono arrivate a Santa Marinella, dove il team del capoluogo, domenica scorsa, con un netto 31 a 10, ha sconfitto la squadra laziale, accedendo così alla seconda fase del campionato di serie C. Un ulteriore motivo di soddisfazione i 50 i tifosi aquilani al seguito della squadra in trasferta, e i tanti contatti sulla pagina Facebook della società per seguire la diretta della partita.

Ora tutta la concentrazione del nuovo team, di cui è presidente Mauro Scopano, amministratore della Aterno gas & Power, è focalizzata sulla sfida di domenica prossima 7 novembre, ancora una volta in trasferta, contro la Capitolina, compagine romana che ha superato agevolmente la prima fase, piazzandosi prima nel girone Lazio Nord. A completare il girone a tre del secondo turno l’Anzio rugby, arrivata terza nel girone Lazio sud.

Mister Massimo Di Marco mette in guardia dal rischio rappresentato dal cullarsi sugli allori: “Al netto del risultato con il Santa Marinella e della prova convincente, va detto che nei minuti iniziali abbiamo sbagliato approccio, qualcuno si era evidentemente convinto che si sarebbe trattato di una partita semplice, e nella prima fase abbiamo subito troppo. Poi ci siamo rimessi per fortuna in carreggiata, ma è un errore che non dobbiamo più commettere”.

Convincente in ogni caso la prestazione di domenica scorsa: in meta per la compagine aquilana Lorenzo Pupi, Ludovico Di Marco, Iacopo Alfonsetti, Alessio Ciotti e Simone Pietrolati, sempre Lorenzo Pupi ha messo a segno tre trasformazioni.

Il Rugby L’Aquila si è così piazzato nel girone del primo turno a 10 punti, alle spalle della capolista Lions Alto Lazio a 14. Dietro il Rheatyrus Rugby a 4 punti, e il Santa Marinella a 0 punti.

Suona la carica il presidente Scopano: “Mi sono congratulato con i ragazzi, in poco tempo sono riusciti a compattarsi e a costruire una vera squadra. Ora ci aspettano sfide importanti a partire da domenica quando dovremo confrontarci con un avversario di blasone e storica rivalità, una società solida, che milita con la prima squadra in serie A. Andiamo a Roma con la consapevolezza di essere pronti, e di dare tutto ciò che abbiamo”, afferma il presidente.

In ogni modo, conclude Scopano, “siamo davvero contenti che una cinquantina di tifosi ci hanno seguito in trasferta a Santa Marinella, e sono stati tanti anche i contatti della nostra diretta facebook della partita. A Roma confido che saremo ancora di più, a tifare la nostra squadra”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS