Rsu sanità e enti locali, Uil: “Primo sindacato in provincia dell’Aquila”

di Redazione | 15 Aprile 2022 @ 15:25 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “I dati ufficiali delle elezioni per il rinnovo delle Rsu confermano l’eccellente risultato della Uil Fpl che è il primo sindacato nella provincia dell’Aquila con 1433 voti totali e 60 Rsu elette. Nell’attesa degli ultimissimi dati, la Uil Fpl si rivela il sindacato più votato nella tornata elettorale nel comparto Funzioni locali e Sanità pubblica. Le elezioni 2022 hanno visto uno sforzo inedito da parte della sigla già in fase di presentazione delle liste con 47 enti coperti a fronte dei 36 della tornata precedente. Tra gli enti, oltre alla Asl, la Provincia, il Consiglio regionale, la Camera di Commercio, l’Usrc e l’Ater, anche Comuni grandi medi e piccoli, come L’Aquila, di Avezzano, Castel Di Sangro, Celano, Tagliacozzo, Luco Dei Marsi, Rocca Di Mezzo e Pizzoli, Scanno, Rivisondoli. Un risultato frutto di un lavoro capillare che, anche dopo l’apertura delle urne, vede la Uil Fpl bissare, migliorandolo, uno straordinario risultato in sanità (1046 voti di lista nella Asl n. 1 con un distacco dalla seconda sigla di centinaia e centinaia di voti). La Uil per la prima volta, in riferimento alle liste presentate, risulta il primo sindacato anche sulle autonomie locali. Nell’attesa del dato definitivo che sarà disponibile solo dopo la chiusura delle operazioni elettorali in tutti i comuni della provincia, il dato consolidato parla chiaro con la Uil Fpl che si attesta intorno al 40% complessivo dei consensi su tutto il territorio nel comparto di competenza. Il successo raggiunto è merito di un capillare lavoro di squadra della segreteria provinciale coordinata dal segretario provinciale Antonio Ginnetti che, nel ringraziare tutti per lo sforzo profuso, rivolge un particolare pensiero ai dirigenti sindacali Claudio Incorvati e Gianfranco Giorgi per la Sanità pubblica e ai responsabili territoriali Daniele Mingroni, Vittoria Di Ponzio e Nicola Cieri per gli Enti locali. I tanti candidati ed eletti, inoltre, sono stati i protagonisti di questa vittoria, dimostrando una passione e un impegno che non sarà che l’inizio di uno sforzo diffuso in favore dei lavoratori. “Questo risultato straordinario inoltre – afferma Ginnetti – è il punto di arrivo di un lavoro durato anni sul territorio e a servizio dei lavoratori, un risultato della squadra che ha messo al centro dell’offerta di rappresentanza la propria competenza e serietà, rendendo una realtà il sindacato a rete in un contesto difficile come quello delle aree interne. Siamo sempre stati orgogliosi di portare avanti un’idea di sindacato che si incentrasse sulla rivendicazione dei diritti e la lotta ai privilegi e ai soprusi. Gli anni che abbiamo davanti, grazie anche alla rinnovata fiducia accordataci, saranno cruciali per l’evoluzione del territorio”. “Elemento essenziale per questo sviluppo sarà una voce dei lavoratori forte, autorevole e rappresentativa quale la Uil Fpl oggi è grazie al risultato ottenuto – conclude – La vittoria di un’elezione è sempre motivo di gioia, ma al contempo è un investimento di responsabilità che già da subito ci spronerà a riaprire il confronto sia in funzione dei fondi del Pnrr che di un rinnovato slancio dato dal Ccnl in via di sottoscrizione a livello nazionale. Siamo pronti, al fianco dei lavoratori, per rilanciare su tutto il territorio provinciale una nuova stagione di sviluppo delle funzioni Locali e della sanità pubblica”.

Print Friendly and PDF

TAGS