Rsa, 4 vittime con Covid all’ex Onpi. A Montereale un piano senza riscaldamento

di Alessio Ludovici | 24 Novembre 2020 @ 10:38 | ATTUALITA'
ex onpi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Approvata questa mattina in Commissione bilancio, presieduta da Luigi Di Luzio, la variazione di Bilancio per le maggiori spese dovute al Covid del Centro Servizi Anziani. In attesa. però, della Terza di domani, con all’ordine del giorno proprio la situazione sanitaria della residenza protetta all’ex Onpi è emerso un primo preoccupante aggiornamento. Cinque le vittime, di cui quattro positive al tampone. Problemi anche nella Rsa di Montereale, di proprietà del Comune dell’Aquila e gestita dalla Asl, dove manca il riscaldamento su un intero piano e nei locali della palestra.
All’ex Onpi erano emersi i primi contagi una decina di giorni fa, una ventina circa dopo un giro di tamponi a seguito dei primi casi. Sarebbero già 5 le vittime, di queste quattro sono risultate positive al Covid, non sarebbero morti, ha dichiarato il Csa in Commissione per insufficienza respiratoria e non è al momento possibile sapere se il coronavirus sia stato l’elemento decisivo, il quadro di questi pazienti, è stato spiegato era, nonostante le patologie pregresse, di relativa stabilità. Ne sapremo di più probabilmente domani mattina. La struttura sta facendo un grande sforzo, diversi sono anche gli operatori contagiati e ne sono stati assunti altri per far fronte alla situazione. Le visite erano state bloccate prima ancora che il quadro normativo nazionale e regionale le vietasse ma non è stato sufficiente ad impedire l’ingresso del virus nella struttura. La presidente Bafile ha sottolineato l’assenza nella vicenda della Asl 1.
Nessun caso covid al momento nella Rsa di Montereale dove però c’è un problema di riscaldamenti su un piano della struttura e nei locali della palestra. A far emergere la questione il consigliere comunale di Art. 1, Giustino Masciocco. Nelle more del rinnovo del contratto di locazione tra comune e Asl, c’è una distanza tra la richiesta di aggiornamento del canone da parte del Comune e l’offerta Asl, intanto oggi in Commissione il direttore pro-tempore Luzzetti ha detto che prenderà immediatamente in carico la risoluzione del problema, indipendente dalle responsabilità in merito.


Print Friendly and PDF

TAGS