Rotary Club L’Aquila, Antonio Di Stefano è il nuovo presidente

Camilla De Nicola presidente Rotaract

di Redazione | 09 Luglio 2021 @ 11:36 | ATTUALITA'
Antonio Di Stefano e Marisa D'Andrea
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Con la tradizionale cerimonia del passaggio del martelletto tenutasi giovedì scorso presso il ristorante “Magione Papale”, il presidente uscente, Marisa D’Andrea, ha passato le consegne al termine dell’anno rotariano 2020/2021. D’Andrea nel corso della serata ha ripercorso le iniziative portate a termine dal club, pur nelle enormi difficoltà legate al coronavirus.

L’anno guidato dalla D’Andrea si chiude, comunque, con all’attivo un’imponente serie di attività di assoluto rilievo a favore della comunità aquilana e non solo. Tante le occasioni di dibattito, seppure a distanza, su temi di stretta attualità, importanti iniziative di solidarietà come le donazioni di apparecchiature televisive a vantaggio dei reparti di chirurgia, pneumologia e pediatria dell’Ospedale S. Salvatore. Dotazione di I pad per permettere anche ad alcuni alunni meno abbienti di poter seguire le lezioni in dad. Restituzione alla città di beni architettonici perfettamente restaurati come la fontana di porta Bazzano e la ripulitura post restauro (sempre a cura del Rotary club L’Aquila) della fontana della Montanina in piazza IX martiri. Il Club ha partecipato inoltre a progetti internazionali portati avanti con successo e sostenuto una politica di sostegno ai giovani con il progetto Master & job. Il presidente entrante, Antonio Di Stefano è architetto in forza al Ministero della Cultura dal 1979. Oggi ricopre le funzioni di direttore della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città dell’Aquila e i Comuni del Cratere. Innumerevoli le sue pubblicazioni e attualmente ha incarichi di responsabile del procedimento, progettazione e direzione dei lavori, tuttora in corso, per il consolidamento, restauro e miglioramento sismico di rilevanti edifici fra cui: Chiesa Santa Croce in L’Aquila, Chiesa Santa Maria in Coerulis di Navelli, Castello Cinquecentesco dell’Aquila, la Chiesa e il Monastero di S. Amico, il Monastero di Santa Maria di Collemaggio (ex conservatorio) a L’Aquila, la Chiesa di Santa Maria della Concezione di Paganica, Chiesa Teatro di San Filippo, Chiesa di Sant’Agostino, Chiesa di San Michele Arcangelo di Villa Sant’Angelo, Chiesa Santa Maria del Carmine di Paganica, Chiesa di San Pietro da Coppito intramoenia di L’Aquila, ala laterale di Palazzo Ardinghelli ed altri gravemente danneggiati dagli eventi sismici del 06/04/2009. Inoltre, nell’ambito della collaborazione con il Provveditorato OO.PP. dell’Aquila, inserito nell’ ufficio Direzione Lavori per il restauro e miglioramento sismico della Basilica di San Bernardino di L’Aquila.

Nel discorso di insediamento, Di Stefano ha ringraziato la D’Andrea e il direttivo uscente. “Sappiamo di dover continuare ad affrontare un periodo duro – ha detto il neo Presidente – ma io sono testardo e di certo, grazie anche al nostro club coeso e forte di altissime professionalità proseguiremo nella missione Rotariana con la determinazione di sempre. Abbiamo vissuto e continuiamo a vivere situazioni impattanti e imprevedibili. Ma questo è il momento di dare di più come rotariani e come sempre saremo nei fatti vicini alla nostra comunità.” In apertura di serata il Sindaco Pierluigi Biondi ha portato il saluto della municipalità ribadendo quanto preziosa per l’intera città sia l’attività del Rotary club L’Aquila. Anche l’assessore regionale Guido Liris ha voluto esprimere a nome suo e della giunta regionale il ringraziamento per il lavoro e i traguardi raggiunti dal club aquilano, ricco di iniziative e sempre pronto a sostenere le ragioni del territorio.

Nel corso della cerimonia inoltre è stata nominata alla presidenza del Rotaract (i giovani rotariani) Camilla De Nicola che succede a Ilaria Mariani.


Print Friendly and PDF

TAGS