Roccaraso, Grand Prix Italia, Anette Belfrond domina le classifiche

di Redazione | 17 Febbraio 2022 @ 11:00 | SPORT
Roccaraso
Print Friendly and PDF

Sono stati disputati due giganti, oggi a Roccaraso del Grand Prix Italia femminile validi per il Trofeo Marinella, organizzati dagli sci club del comitato campano FISI,  3punto3, Napoli e SAI. La fitta nevicata di ieri ha fatto slittare la prima gara, che grazie agli organizzatori è stata recuperata nella giornata di oggi, con una pista che ha retto perfettamente consentendo alle atlete di disputare quattro manche consecutive.

Regina della giornata è stata  Anette Belfrond, atleta della squadra nazionale C, che ha vinto di entrambi i Giganti, sia nella classifica assoluta che in quella Giovani. L’atleta di Courmayeur è stata premiata oltre che con i braccialetti di seta della maison “E.Marinella”, offerti  alle prime tre classificate, ma anche con un week end da trascorrere ad Ischia all’hotel La Scogliera, naturalmente al termine del circuito.

Nella prima gara due sciatrici della squadra francese si sono classificate ex aequo al secondo posto, Louison Accambray e Axelle Chevrier nella classifica generale a solo  8 centesimi di secondo dall’italiana.  Seconda dei Giovani Marina Marangon e terza Beatrice Sola, mentre nella categoria Aspiranti ha vinto entrambe le gare Ambra Pomarè, dello sc Cortina.  

Nel secondo gigante podio tutto italiano con Beatrice Sola, (squadra nazionale C) al secondo posto dopo la Belfrond e l’altoatesina Chayenne Kostner al terzo, sia nella classifica assoluta, sia in quella Giovani.

Michele Valentini, dello sci club Aremogna, che si era aggiudicata la vittoria aspiranti lo scorso anno della tappa abruzzese, ha chiuso la prima gara al 27.mo posto assoluto, migliorando nel secondo gigante in cui ha recuperato ben  11 posizioni. Una giornata ‘no’ per Francesca Carolli, del SAI Napoli,  nonostante fosse di casa a Roccaraso che è uscita nel primo gigante. Nella seconda gara, pur avendo fatto un’ottima prima manche (era 11.ma), ha commesso un errore prima del piano che l’ha penalizzata facendola scivolare in 22.ma posizione.

Alle gare erano iscritte 90 atlete iscritte appartenenti alle squadre nazionali B e C, a gruppi sportivi e a molti comitati regionali della penisola, arricchite dalla partecipazione di atlete straniere, provenienti da Francia, Spagna e Giappone.


Print Friendly and PDF

TAGS