Rocca di Mezzo: il 7 agosto sesta edizione di “Teatro in quota”

di Redazione | 05 Agosto 2022 @ 16:18 | EVENTI
Rocca di Mezzo
Print Friendly and PDF

ROCCA DI MEZZO. Spazio alla scena performativa italiana Under 30, domenica 7 agosto per la sesta edizione di “TiQ – Teatro in Quota” a Rocca di Mezzo (Aq), diretta da Alessandro Businaro con la direzione esecutiva di Dario Del Fante. Presso la Sede Parco Regionale Sirente Velino alle 21.30 si assisterà a “Il mio corpo è come un monte – uno studio”, ideato, scritto e diretto da Giulia Odetto, e vincitore dell’importante progetto dedicato alla scena performativa Under 30 Powered by REf 2021, una coproduzione Romaeuropa Festival eMirabilia – International Circus & Performing Arts Festival. Aiuto regia e drammaturgia Antonio Careddu, tutoraggio di Filippo Andreatta.

Per l’ambientazione sonora di Lorenzo Abattoir, con Lidia Luciani, Daniele Giacometti, Giulia Odetto, “Il mio corpo è come un monte – uno studio” rappresenta la prima fase di un lavoro che mette al centro il corpo e parte dall’espressione di un desiderio razionalmente irrealizzabile: voler essere una montagna. Logicamente è un desiderio che non potrà mai essere soddisfatto.

Tuttavia, la potenza del desiderio è in grado di togliere forza alle regole della razionalità.

Affidandosi ad altri livelli di percezione e puntando su un immaginario vivido e stimolato, il corpo umano può essere visto come una montagna e poi addirittura percepito tale, non solo nella forma, ma anche nella sua essenza.

La performance è un tragitto visivo e sonoro in questo desiderio, un percorso di accettazione dell’irrazionale.

«La potenza del desiderio – scrive Giulia Odetto – può togliere forza alle regole della razionalità, le quali non permetterebbero di esaudirlo. Ma affidandosi ad altri livelli di percezione, abbandonando una fruizione logica degli elementi scenici e puntando su un immaginario vivido e stimolato, un essere umano può essere una montagna».

Sfruttando la componente ipnotica della performance e dell’installazione visiva e sonora, si avvicina lo spettatore a un diverso stato di percezione, non affidato alla comprensione logica di quanto accade in scena. Ingresso con offerta libera.

“Teatro in Quota” è realizzato da Re:main APS con il sostegno di Pro Loco Rocca di Mezzo, del Comune di Rocca di Mezzo e del Parco Regionale Sirente Velino, e con il patrocinio del Teatro Stabile d’Abruzzo, della Consulta dei Giovani dell’Altopiano e di Impressione StudioCreativo

 


Print Friendly and PDF

TAGS