Ristoratori milanesi multati, colleghi aquilani organizzano colletta per aiutarli

di Redazione | 08 Maggio 2020, @04:05 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Siamo in una fase delicatissima del percorso per uscire da questa terribile situazione. Il sentiero che si sta intraprendendo è decisamente preoccupante, in quanto si denota un atteggiamento vessatorio nei confronti degli imprenditori”.

A scriverlo in una nota l’associazione Ristoratori Aquilani VS. Virus, che lancia una raccolta fondi “per aiutare i colleghi di Milano, multati per aver espresso il loro diritto a manifestare, mantenendo tutte le precauzioni (nessuno vuole ammalarsi). Multati per aver manifestato a nome di tutti per il diritto al lavoro, per aver manifestato a favore del 1 articolo della Costituzione”.

Chiunque voglia partecipare, anche per lanciare un segnale, può farlo con un versamento al seguente Iban: IT 54 C 36081 05138 24564 7045650 con la causale “Solidarietà multe covid”.

“Tutto il ricavato andrà a sostegno delle spese dei nostri colleghi di Milano – dicono -. Se esiste un momento in cui dobbiamo mostrare unità, è proprio questo. C’è bisogno di collaborazione da parte delle istituzioni, collaborazione vera. C’è bisogno di andare tutti insieme nella stessa direzione. Per L’Aquila, che ha conosciuto molto bene la forza dell’unione, è quantomeno doveroso dare sostegno a chi si è alzato per il bene di tutti, per la Res Publica. E per la stessa Res Publica vogliamo, da questo momento in poi, lavorare tutti insieme, per il bene del nostro Belpaese, con una serie di iniziative finalizzate a portare alla luce le problematiche del settore dell’ospitalità”.


Print Friendly and PDF

TAGS