Ricostruzione, il 18 settembre sciopero dei vigili del fuoco di L’Aquila

I sindacati: “No a caserma in via Panella”

di Redazione | 13 Agosto 2021 @ 05:55 | ATTUALITA'
I sindacati dei vigili del fuoco
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – I Vigili del fuoco in sciopero il 18 settembre in provincia dell’Aquila. Lo annunciano i sindacati di categoria che hanno indetto la giornata di protesta dopo che “l’8 luglio scorso – spiegano – abbiamo avuto un incontro con la nostra amministrazione nel corso del quale ci è stata confermata l’intenzione di proseguire con la ricostruzione della nuova sede dei vigili del fuoco dell’Aquila, per cui esiste da anni uno stanziamento di 12 milioni di euro, nell’area di via Panella che continuiamo a ritenere non idonea”.

“Ricordiamo – proseguono Cisl, Conapo, Uil, Cgil, Confsal e Usb – che fu proprio la nostra amministrazione, tramite un gruppo di lavoro appositamente istituito nel 2019, a stabilire i requisiti che avrebbe dovuto soddisfare l’area su cui edificare la nuova sede dei vigili del fuoco dell’Aquila, e il sito di via Panella non risulta affatto in linea con le nostre necessità. Inoltre insiste a ridosso del locale cimitero monumentale e in una zona già abbondantemente trafficata e difficilmente fruibile”.

Cisl, Conapo, Uil, Cgil, Confsal e Usb concludono: “Al fine di costruire un’opera pubblica adeguata alla esigenze operative dei vigili del fuoco e coerente con l’assetto urbano circostante e con le esigenze degli aquilani, invitiamo tutti i soggetti interessati, Comune dell’Aquila compreso, a dare seguito agli impegni assunti nel 2019, quando l’allora ministro dell’interno Matteo Salvini venne personalmente in città ad annunciare che la nuova sede dei vigili del fuoco dell’Aquila sarebbe stata ricostruita all’interno dell’area della ex caserma degli alpini ‘Francesco Rossi'”.


Print Friendly and PDF

TAGS