Ricostruzione, Del Beato: “Intervento Ater a Preturo (AQ) esempio virtuoso utilizzo superbonus cratere”

di Redazione | 23 Febbraio 2024 @ 15:59 | VERSO LE ELEZIONI
RICOSTRUZIONE
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “L’avvio dei lavori di ricostruzione dell’intero complesso edilizio danneggiato dal sisma 2009, in Via Verzieri a Preturo, che consentirà la riconsegna di 66 alloggi di edilizia residenziale pubblica, ad altrettante famiglie, esalta il ruolo che il superbonus confermato nella proroga per il cratere sismico, grazie a Fratelli d’Italia, al dicembre 2025”.

Così, in una nota, Tiziana Del Beato, consigliere comunale e candidata con FdI alle elezioni regionali in programma il 10 marzo in Abruzzo.

“Lo straordinario impegno di Ater L’Aquila – continua Del Beato – ha potuto trovare concretezza nella capacità dei nostri parlamentari e del Comune dell’Aquila di mantenere vivo uno strumento che, scevro da finalità speculative, può portare evidenti benefici ambientali, sociali e comunitari. La filiera istituzionale di Fdi dimostra di essere sempre più preziosa: ringrazio il senatore Guido Liris, che quando era assessore all’Erp diede impulso alla riqualificazione dell’immobile, e che a Roma, con il senatore Etel Sigismondi ha approvato la misura di estensione del superbonus nelle aree sismiche fino al 2025.

Un grazie sentito va inoltre al Comune dell’Aquila per quanto sta facendo nei confronti di tutto il territorio – aggiunge – non dimenticando il protagonismo e l’autenticità delle frazioni, e in tal senso ringrazio per la particolare attenzione il collega Livio Vittorini, presidente di Commissione Bilancio, che, anche per le sue competenze in ambito bancario, ha lavorato con il sindaco Pierluigi Biondi per assicurare la liquidità, almeno parziale, dei crediti maturati dalle aziende e dai professionisti del territorio nell’ambito superbonus per il cratere 2009.

La Regione deve essere l’ente che protegge i Comuni, difende il territorio, disegna le strategie di sviluppo e chiede a Roma il sostegno economico e politico per garantire la realizzazione di quelle infrastrutture indispensabili per la valorizzazione delle nostre aree interne. È questo l’Abruzzo che sogno e per il quale sto lottando” – conclude Del Beato.


Print Friendly and PDF

TAGS