Riaprono i Musei di Chieti, grazie al coinvolgimento di 12 percettori di Rdc

di Redazione | 01 Giugno 2021, @09:06 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

CHIETI – ‘Una soluzione tampone’, così la definisce anche il magazine Finestre sul’arte, che permetterà di riaprire il Museo nazionale di Villa Frigerj e quello della Civitella grazie al contributo di 12 percettori di reddito di cittadinanza che affiancheranno le 10 unità di personale già presenti. Proprio la carenza di personale aveva impedito la riapertura dei due musei. 

La riapertura è stata annunciata dal vicesindaco di Chieti, Paolo De Cesare, e dalla direttrice regionale dei musei d’Abruzzo, Mariastella Margozzi. I dodici percettori di reddito di cittadinanza opereranno nel quadro dei “Progetti utili alla collettività” (PUC).

Print Friendly, PDF & Email

Print Friendly and PDF

TAGS