Riapertura scuole, Mancini: “Una follia, andrebbero chiuse tutte”

di Redazione | 10 Gennaio 2021 @ 09:27 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – E’ duro il commento di Angelo Mancini, consigliere comunale di minoranza all’Aquila, in merito alla riapertura delle scuole: “Riaprire le scuole secondarie di secondo grado l’11 di gennaio è pura follia. Negli ultimi giorni sono aumentati i ricoveri ordinari in ospedale, le terapie intensive hanno un riempimento costante nonostante l’elevato numero di morti (66 negli ultimi 9 giorni), la %di positività dei pochi tamponi processati (solo oggi ,guarda caso, sono un numero normale 4599 con 400 positivi )la %di positività è di media al 10,gli attualmente positivi sono più di 11000,migliaia di persone sono in sorveglianza attiva (2000 solo nell’aquilano)e con il piano di vaccinazione che è appena iniziato. Nulla di importante è stato programmato per i trasporti in termini di sicurezza: chi controllerà il rispetto del 50% max di riempimento dei mezzi, chi verificherà l’uso dei dispositivi di sicurezza all’interno dei mezzi e alle fermate. Chi controllerà gli assembramenti all’ingresso e all’uscita dalle scuole , alle fermate e durante il percorso fermate-scuola. Ora con questa difficile situazione sanitaria, con la sommaria organizzazione dei trasporti e del sistema dei controlli e con un numero consistente di studenti che, fuori dalle aule scolastiche ,non rispetta le misure di sicurezza è necessaria una ordinanza del presidente di regione che rinvii di almeno quattro settimane la ripresa delle lezioni in presenza. E il governo? Azzolina e De Micheli a casa, basta giocare con i colori e con le crisi, chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e delle attività non essenziali per almeno due mesi e ristori immediati per le attività chiuse.”


Print Friendly and PDF

TAGS