“Ri-party-amo”, a Teramo il workshop di Wwf e Jova Beach Party

di Redazione | 08 Novembre 2022 @ 14:33 | AMBIENTE
wwf
Print Friendly and PDF

TERAMO – Dopo il lancio all’Università di Milano Bicocca e l’incontro all’Università Roma Tre, prosegue il calendario degli 8 Workshop nelle Università legati al piano “Formiamo i giovani” di RI-PARTY-AMO: il programma ambientale concreto e ambizioso nato dalla collaborazione tra WWF Italia, Intesa Sanpaolo e il Jova Beach Party.

Ri-Party-Amo è articolato in tre principali pilastri: parte dalla pulizia delle spiagge, passa per progetti di ricostruzione naturale e si completa con attività di educazione, sia nelle università sia nelle scuole.

Obiettivi del progetto sono: pulire 20 milioni di metri quadri di spiagge, laghi, fiumi e fondali; realizzare 8 progetti di ripristino degli habitat; organizzare 8 incontri nelle università italiane e numerosi workshop nelle scuole capaci di coinvolgere un totale di 100.ooo studenti e le generazioni più giovani.

Ri-Party-Amo è possibile grazie alla campagna di raccolta fondi sulla piattaforma di crowdfunding For Funding di Intesa Sanpaolo (ForFunding.it/Ripartyamo) che ha raccolto più di 3 milioni di euro.

Con il piano “Formiamo i giovani”, il progetto Ri-Party-Amo sviluppa un programma di workshop universitari dedicati agli studenti che saranno coinvolti in seminari multidisciplinari e pratici sulle tematiche ambientali per confrontarsi con gli esperti e i volontari coinvolti nel progetto.

Ogni incontro è pensato con una struttura dinamica, interattiva e coinvolgente: l’autorevole voce di professori universitari ed esperti farà da guida con lezioni teoriche seguite da applicazioni pratiche, al fine di promuovere una discussione attiva e la massima disseminazione delle conoscenze interdisciplinari necessarie per affrontare la complessità del presente.

L’adesione ai workshop assegna agli studenti l’attestato di partecipazione con la possibilità di acquisire i relativi CFU.

 

Mercoledì 9 novembre, nell’Aula Conferenze del Plesso Gabriele D’Annunzio del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Teramo si svolgerà il Workshop dal titolo «TRA REWILDING E COESISTENZA, il terzo degli 8 Workshop previsti nelle Università italiane.

Il tema “TRA REWILDING E COESISTENZA” nasce dalla consapevolezza che solo attraverso la combinazione di molteplici competenze, trasversali sui diversi ambiti disciplinari sarà possibile garantire la piena salvaguardia delle risorse naturali in un’ottica di sostenibilità. Per questo, il workshop, accessibile agli studenti di qualsiasi disciplina, promuove l’acquisizione degli strumenti più efficaci per comprendere come debba essere valorizzata e ripristinata l’immensa ricchezza nella quale siamo immersi.

Tra Rewilding e Coesistenza risulta essere di particolare rilevanza in un momento di crisi come l’attuale in cui riconoscere e valorizzare l’importanza della natura è sempre più essenziale per (ri)costruire basi più solide per il futuro.

Il tema sarà sviluppato grazie agli interventi dei Professori e relatori coinvolti:

 

  • Prof. M. Amorena, prof di Farmacologia e tossicologia veterinaria – Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agroalimentari e Ambientali – Università degli Studi di Teramo
  • M. Antonelli – Direzione Conservazione WWF Italia
  • N. Riganelli e F. Striglioni – Parco Nazionale Gran Sasso, Monti della Laga

 

Al termine dei lavori in aula, 40 studenti potranno vivere un’esperienza on field durante la sessione pomeridiana presso l’Oasi Calanchi di Atri in cui avranno la possibilità di sperimentare tramite attività pratiche sul campo i temi oggetto del workshop.

 

L’Oasi WWF Calanchi di Atri è la prova della varietà del paesaggio naturale italiano e della biodiversità delle zone collinari. La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF Calanchi di Atri si trova in una Zona Speciale di Conservazione nel Comune di Atri (TE). L’area si estende per circa 600 ettari e presenta una delle forme più affascinanti del paesaggio collinare adriatico – i calanchi – a cui si aggiungono fossi, torrenti, laghetti, vegetazione boschiva e campi coltivati.

Il workshop on field in Oasi è riservato ai primi 40 studenti che si registreranno tramite form sulla piattaforma Eventbrite al link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-ripartyamo-dalle-universita-tra-rewilding-e-coesistenza-446000879637  accessibile dalla news sul sito One Planet School.

Sarà possibile seguire il workshop in Università anche da remoto, in live streaming, dalla piattaforma di educazione permanente One Planet School di WWF Italia.

La piattaforma One Planet School ospiterà l’intero percorso formativo Ri-Party-Amo.


Print Friendly and PDF

TAGS