Rete transeuropea di trasporto, D’Annuntiis: “Ufficiale la nuova rete TEN-T”

di Redazione | 14 Giugno 2024 @ 15:57 | POLITICA
viaje-conosco-agenziaviaggi-rimborso
Print Friendly and PDF

PESCARA – Il Consiglio e il Parlamento europeo approvano definitivamente il regolamento sulla rete transeuropea di trasporto. Ciò include forti incentivi per promuovere modalità di trasporto più sostenibili, far progredire la digitalizzazione e migliorare la multimodalità, ossia la combinazione di varie modalità di trasporto in un unico viaggio all’interno del sistema di trasporto europeo. Il regolamento affronta anche le sfide del cambiamento climatico e la mobilità militare sulla rete TEN-T.

“L’Abruzzo risulta, finalmente, attraversato dal Corridoio Baltico Adriatico con l’inserimento nella rete Extended Core della dorsale adriatica (Bologna-Bari) con una conseguente significativa valorizzazione di questi territori – ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture Umberto D’Annuntiis – Decisiva, a tal proposito, l’alleanza strategica tra le Regioni Abruzzo, Marche, Molise e Puglia che le ha portate a sottoscrivere un’intesa grazie alla quale è stata formulata, con il presidente Marco Marsilio in veste di coordinatore, una proposta al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile contente l’inclusione nella rete Core della sezione Ancora-Bari lungo l’asse adriatico”.

“Va dato atto al Governo italiano di aver sostenuto e reso credibile la proposta dell’Abruzzo investendo fondi consistenti, necessari al completamento delle opere infrastrutturali cruciali. Finalmente c’è la prospettiva di collegamenti seri, di alta capacità ed alta velocità – ha continuato l’assessore D’Annuntiis – che possono consentire all’Abruzzo di dotarsi delle connessioni necessarie nella direttrice nord-sud.

L’Abruzzo era completamente escluso dai Corridoi europei della mobilità ma siamo riusciti a fare in modo che si riconoscesse questo nostro diritto. Mi piace ricordare che questa rappresenta la più significativa revisione-variazione rispetto a centinaia di proposte arrivate da tutta Italia. Segno che è stata prodotta una proposta articolata e convincente”.

La nota di Verrecchia (Fdi): “Obiettivo centrato, floride prospettive di sviluppo”

“È una notizia di grande importanza quella annunciata dal presidente Marco Marsilio sull’inserimento dell’Abruzzo nel corridoio Baltico adriatico. Un risultato che premia il lavoro svolto in questi anni da Marsilio che, con l’obiettivo di promuovere la centralità della nostra regione, ha incentivato la collaborazione con i Presidenti delle altre regioni interessate, coordinando di fatto gli incontri e le intese che ne sono derivate. Un rilevante obiettivo centrato che offre floride prospettive: capacità di attrarre investimenti e di assumere quel ruolo strategico all’ interno delle geometrie europee del trasporto. In poche parole, significa crescita e sviluppo tanto per le aree costiere quanto per quelle interne”. Lo afferma il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale d’Abruzzo, Massimo Verrecchia. 


Print Friendly and PDF

TAGS