di paolo«Ho dovuto constatare, nella riunione di giunta, l’assenza dell’assessore Angelo Di Paolo. Finora – afferma in una nota il presidente della Regione Gianni Chiodi dopo la riunione di giunta che si è svolta ieri- non è prevenuta alcuna comunicazione relativa alle sue dimissioni, nonostante le notizie di stampa rivelino la sua volontà di partecipare alla campagna elettorale con lo schieramento di centro sinistra. Ricordo – aggiunge il governatore – che l’assessore percepisce emolumenti e usufruisce di una segreteria derivanti dal suo ruolo di componente dell’esecutivo di centro destra. Se le notizie dei giornali corrispondessero a verità, la sua posizione configurerebbe una contraddittorietà che lede la correttezza istituzionale e la credibilià che ciascun politico dovrebbe avere. I cittadini abruzzesi – commenta infine il presidente – hanno il diritto di sapere con quale identità l’assessore Di Paolo intenda procedere d’ora in avanti nel suo percorso politico e amministrativo».  AGI

Commenti

comments